Vicenza

Siamo storie: donne, isole, frontiere

“Siamo storie: donne, isole, frontiere”: ciclo di incontri dal 28 ottobre al 25 novembre in tutte le sedi della Biblioteca Bertoliana
In collaborazione con l’associazione Donna chiama Donna

La Biblioteca Bertoliana, in collaborazione con l’associazione Donna chiama Donna, inaugurano il 28 ottobre il primo ciclo di appuntamenti “Siamo storie: donne, isole, frontiere”.
Gli incontri si propongono di affrontare vari argomenti che riguardano il femminile, prendendo in esame tematiche di argomento diversificato, anche al fine di promuovere una cultura della parità di genere e delle pari opportunità, della lotta agli stereotipi e ai pregiudizi, con un occhio di riguardo alla prevenzione delle situazioni di violenza rivolta contro le donne.
Gli incontri si svolgeranno nelle biblioteche cittadine; saranno momenti di ritrovo informale e al tempo stesso di qualità, un’occasione di conversazione e di scambio con le famiglie che abitano nei diversi quartieri di Vicenza.

“Sono particolarmente soddisfatta – afferma la presidente della Bertoliana Chiara Visentin – Questa è una preziosa opportunità che ci consente di rivitalizzare le sedi bibliotecarie della città, valorizzando ancora una volta il loro ruolo di presidi culturali fondamentali per le comunità cui si riferiscono”.

“Siamo molto liete di iniziare questo primo ciclo di incontri – dichiara Maria Zatti, presidente dell’associazione Donna chiama Donna – Avremo una possibilità straordinaria per addentrarci nel tessuto cittadino e per diffondere capillarmente sul territorio i nostri temi e i nostri strumenti”.

Si partirà dunque con “La Biblioteca Bertoliana incontra l’Associazione Donna chiama Donna”, in programma giovedì 28 ottobre, alle 18.30 nella sede di Palazzo Cordellina, in contra’ Riale 12. L’incontro di presentazione sarà a cura di Maria Zatti, presidente dell’Associazione Donna chiama Donna.

Giovedì 4 novembre, alle 20.30, nella sede di Villaggio del Sole (c/o villa Lattes, via P. Thaon Di Revel 44) si svolgerà l’appuntamento dedicato all’“Utilizzo consapevole dei dispositivi elettronici e dei social da parte degli adolescenti e preadolescenti”, a cura della pedagogista Federica Cichellero.

Si proseguirà giovedì 11 novembre, alle 20.30 nella sede di Laghetto (c/o centro civico Lagorà, via Lago di Pusiano 3), con “Stereotipi di genere nella letteratura per bambini”, a cura della psicologa Chiara Gechelin.

“Donne e medicina di genere: una nuova realtà per cure mirate su uomini e donne”, a cura della psichiatra Sonia Bardella, si terrà giovedì 18 novembre, alle 20.30 nella sede della Riviera Berica (c/o centro civico Riviera Berica, via E. De Nicola 8).

Per concludere, giovedì 25 novembre, alle 20.30 nella sede di Villa Tacchi (c/o centro civico di Villa Tacchi, viale della Pace 89) si parlerà de “I diritti dei coniugi, o dei conviventi, nelle questioni che riguardano le decisioni economiche della famiglia: antidoti alla violenza economica”. L’incontro sarà a cura dell’avvocato Roberta Ruggeri.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per l’accesso è necessario esibire la certificazione verde Covid-19 (Green pass).

Per maggiori informazioni: consulenza.bertoliana@comune.vicenza.it, 0444 578203; donnachiamadonna@gmail.com, 0444 542377.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button