Arte, Cultura e Spettacoli

Primo Movimento – I giovani pianisti del Pedrollo

Primo Movimento – I giovani pianisti del Pedrollo. Il nuovo concerto di “PRIMO MOVIMENTO”
Martedì la rassegna dedicata ai più promettenti studenti di pianoforte del Conservatorio di Vicenza

Si prepara il secondo appuntamento della nuova stagione di “Primo Movimento – I giovani pianisti del Pedrollo”, la rassegna concertistica in presenza promossa dalle Scuole di Pianoforte del Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo dedicata ai più promettenti studenti dello strumento, con l’intenzione di fornire ai musicisti ulteriori possibilità di mettersi in gioco sul palcoscenico con esecuzioni virtuose, in previsione di una carriera concertistica professionale e, allo stesso tempo, di offrire al pubblico una dimostrazione delle eccellenze dell’Istituto musicale berico. Il concerto di martedì 19 ottobre, alle ore 17.00, presso la Sala Concerti “Marcella Pobbe” di Contra’ San Domenico, apre con la Sonata per pianoforte in re maggiore, op. 53, D. 850 di Franz Schubert (1797-1828), eseguita da Lucia Piccoli: opera dallo stile brillante e virtuosistico, dedicata dal compositore all’amico Carl Maria von Bocklet, violinista e pianista molto noto nell’ambiente viennese, conosciuta anche come “Sonata Gasteiner” (in quanto scritta nella città termale di Bad Gastein). La sonata dà sfoggio di virtuosismi e di masse di suono non usuali per Schubert, probabilmente per assecondare il gusto dell’epoca, ben rappresentato dallo stesso von Bocklet. A questo carattere generale fa da contraltare lo squisito intimismo del secondo movimento. Al tempo la sonata non ottenne il successo sperato, ma oggi è tra le favorite del pubblico. A seguire Nicole Rigoni interpreterà Humoreske in si bemolle maggiore per pianoforte, op. 20 di Robert Schumann (1810-1856), di cui il compositore in una lettera alla futura moglie Clara Wieck scrisse a questo modo: «Tutta la settimana sono stato al pianoforte e ho composto, riso e pianto nello stesso tempo. Troverai la traccia di tutto questo nella mia grande Humoresque». Si tratta di un’opera affascinante e complessa, ingiustamente trascurata nelle esecuzioni del catalogo schumanniano: una sequenza cangiante e variegata di immagini musicali e stati d’animo che si snoda con un dinamismo esemplare che lascia giusto intravedere i capitoli in cui è suddivisa, regalando tutto lo Schumann pianistico di quel meraviglioso decennio. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro le ore 12 del giorno che precede il concerto scrivendo a prenotazioni@consvi.it oppure tramite la piattaforma Evenbrite. Obbligatori Green Pass e utilizzo della mascherina.

PROGRAMMA DEL CONCERTO:

Franz Schubert (1797-1828)
Sonata in Re maggiore D 850
Allegro vivace,
Con moto
Scherzo – Allegro vivace
Rondo – Allegro moderato

Lucia Piccoli (foto di copertina)

Robert Schumann (1810-1856)
Humoreske op. 20
Einfach
Hastig
Einfach und zart
Innig
Sehr lebhaf
Mit einigem Pomp
Zum Beschluss

Nicole Rigoni

Nicole Rigoni

Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo”
Contra’ San Domenico, 33 Vicenza
0444 507551
produzione@consvi.it
www.consvi.it

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button