Sanità

Montecchio Precalcino: ritorna il Simposio dei Poeti

Montecchio Precalcino: ritorna il Simposio dei Poeti venerdì 8 ottobre il primo del nuovo ciclo incontri di poesia e intermezzi musicali
organizzati dal Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 7 Pedemontana

L’arte come possibilità espressiva, ma anche come strumento di comunicazione emotiva, riabilitazione ed inclusione sociale: è questa l’idea alla base del “Simposio dei Poeti”, il ciclo di incontri di poesie e intermezzi musicali organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 7 Pedemontana, già sperimentato negli anni precedenti presso Villa Bassi a Zugliano, che prenderà il via ufficialmente venerdì 8 ottobre, con la prima serata in via eccezionale presso la Residenza Socio-Sanitaria Psichiatrica “Sirtaki”, a Montecchio Precalcino, a partire dalle 19.30 prima di ritornare nella sede della sua collocazione storica.
Il programma prevede un breve saluto delle autorità e quindi una riflessione condivisa sui temi della salute Mentale, con particolare riferimento ai servizi e ai percorsi riabilitativi attivi nel territorio. «Questo incontro – spiega il dott. Tommaso Maniscalco, direttore del Dipartimento di Salute Mentale – vuole essere un modo per presentare la Residenza Socio-Sanitaria Psichiatrica (RSSP) e soprattutto per celebrare la Giornata Mondiale della Salute Mentale che ricorre il 10 ottobre. Una data particolarmente importante e significativa per tutta la collettività, occasione per parlare di salute, di benessere, in piena linea con la mission del Simposio di avvicinamento alle tematiche della salute mentale».
Proprio il concetto dell’inclusione è uno dei valori alla base del “Simposio dei Poeti”, che è a tutti gli effetti un evento culturale aperto alla cittadinanza, durante il quale tutti coloro che volessero esprimere le proprie emozioni attraverso la poesia hanno la possibilità di recitare i propri versi: per partecipare è sufficiente proporre le proprie poesie contattando con qualche giorno di anticipo gli organizzatori (csmth@aulss7.veneto.it oppure tel.0445 388558).
Complessivamente sono sette gli incontri in programma, fino a maggio 2022, organizzati con il patrocinio delle Amministrazioni Comunali di Montecchio Precalcino e Zugliano.
«Ogni incontro – racconta ancora il dott. Maniscalco – sarà caratterizzato da una tematica specifica e sarà impreziosito da intermezzi musicali. Il progetto ha coinvolto diverse realtà dell’associazionismo e del volontariato del territorio attive nella sensibilizzazione e nella promozione dei temi della salute mentale, tra gli obiettivi principali del progetto c’è infatti quello di contrastare lo stigma e il pregiudizio e favorire l’integrazione. Il senso di appartenenza alla comunità e la socializzazione senza barriere possono così diventare parte integrante del processo riabilitativo necessario per affrontare il disagio mentale e le esperienze di malattia».
Si rinnova così l’appuntamento con un’iniziativa partita già nel 2019 e che quest’anno assumerà un particolare significato, in quanto vedrà la ripresa degli incontri in presenza dopo che l’edizione 2020 era stata svolta online per le restrizioni dovute alla pandemia.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button