Auto e Motori

Jteam: Pozza e Gambasin sugli scudi al Bassano

Jteam: Pozza e Gambasin sugli scudi al Bassano

L’asiaghese è da top ten, il trevigiano firma l’assoluta dello storico con Costenaro mentre la sfortuna colpisce Dal Ponte, Molo e Ceccato, quest’ultimo al Maremma.

Un bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto per Jteam, al rientro da un Rally Città di Bassano che ha regalato gioie e dolori alla compagine di casa, appuntamento che ha calato ufficialmente il sipario sull’International Rally Cup 2021.
Prestazione in sordina per un Andrea Dal Ponte che, al via con la Skoda Fabia R5 di PR2 Sport ed affiancato da Omar Scussat alle note, si aspettava tutt’altro risultato rispetto all’opaco undicesimo assoluto, nono di gruppo R e di classe R5, colto al termine del fine settimana.
A fare da contraltare, alla delusione del pilota vicentino, la gioia di un Francesco Pozza che, assieme a Marco Zortea su una vettura gemella di P.A. Racing, ha centrato il suo obiettivo primario, quello di entrare nella top ten del Mundialito Triveneto, ottavo di gruppo e di classe.

“Abbiamo centrato quello che era il nostro obiettivo all’inizio della gara” – racconta Pozza – “e ne siamo molto soddisfatti. Abbiamo corso su prove storiche, molto belle e rese insidiose dallo sporco. La vettura è stata impeccabile così come la squadra, un team fatto da veri professionisti e non serve aggiungere altro. Abbiamo cercato di guidare meglio che si poteva. Grazie a tutti i nostri partners, a Jteam ed a Jack oltre che alla scuderia Hawk Racing Club.”

Soddisfazione piena per il pilota di Asiago, a differenza del sorriso a metà presente sul volto di un Enrico Molo, alle note Vanessa Garbo sulla Renault Clio Super 1600 di MS Munaretto, che ha visto sfumare una meritata vittoria tra le due ruote motrici, in gruppo A ed in classe S1600.
Giudice della sfida una foratura, sulla seconda “Cavalletto”, che lo ha retrocesso al secondo.
A completare il quadro del moderno, dal sedile di destra, ci ha pensato Rudy Tessaro, sesto di classe R2C ma lontano dai primi con Luca Silvio Bernardi, a bordo di una Peugeot 208 Rally 4.
Gradino più alto del podio assoluto per Matteo Gambasin, impegnato a dettar le note a Giovanni Costenaro, sulla Ford Sierra Cosworth gruppo A, al Rally Storico Città di Bassano.
Per il navigatore di Borso del Grappa è poker di vittorie nel 2021, tra le regine del passato.

“Vincere a casa propria è una grande soddisfazione” – racconta Gambasin – “e credo sia il sogno di tutti i piloti locali. Quest’anno, più degli altri, il parterre era di tutto rispetto ed abbiamo spinto, sin dalla prima prova speciale, perchè sapevamo che nessuno ci avrebbe regalato niente. Siamo entrati sull’ultima con tre secondi di vantaggio e siamo andati a tutta per portare a casa la vittoria assoluta. È stato bello battagliare con Nodari e sono contento per la stagione di Giovanni. È cresciuto costantemente, gara dopo gara. Grazie a Jack ed a tutto il Jteam.”

Partenza a rilento ma rapida crescita per l’unico portacolori del sodalizio bassanese al Trofeo Maremma, Vittorio Ceccato, su una Skoda Fabia R5 Evo curata da MM Motorsport.
Il pilota di Bassano del Grappa, in coppia con Emanuele Dinelli, ha lottato a lungo per la top ten

Immagine di Francesco Pozza, in azione (immagine a cura di Fotosport)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button