Arte, Cultura e Spettacoli

Ivan Fischer all’Olimpico di Vicenza

Ivan Fischer all’Olimpico di Vicenza per L’incoronazione di Poppea.

La Iván Fischer Opera Company presenta al Teatro Olimpico L’incoronazione di Poppea di Monteverdi nell’ambito della IV edizione del Vicenza Opera Festival. Prima nazionale sabato 30 ottobre con repliche domenica 31 e lunedì 1 novembre. Venerdì 29 apertura del Festival con un concerto della Budapest Festival Orchestra affiancata dal pianista Dénes Varjon. L’aumento della capienza dei teatri italiani ha reso disponibili ulteriori biglietti.

Da venerdì 29 ottobre a lunedì 1 novembre il Teatro Olimpico ospita la quarta edizione del Vicenza Opera Festival, rassegna ritagliata su misura da Iván Fischer per il teatro palladiano, uno spazio che il maestro ungherese considera unico al mondo e del quale si è perdutamente innamorato. Il titolo proposto in questa edizione che segna il ritorno alla piena capienza dei teatri italiani è L’incoronazione di Poppea, estremo capolavoro di Claudio Monteverdi. La Iván Fischer Opera Company ne offrirà una sofisticata versione, firmata dallo stesso Fischer con Marco Gandini, ambientata in quello che potrebbe essere il palazzo di un potente politico dei nostri giorni.
Si tratta di un’opera all’interno della quale i personaggi sembrano muoversi senza pudore e alcun briciolo di morale. «Difficile trovare un personaggio che si salvi – spiega Fischer nelle note di regia – nemmeno l’imperatrice Ottavia, donna elegante e colta che però si rende protagonista di uno squallido ricatto. Se i personaggi e l’ambiente dalla Roma di Nerone mettono in evidenza una profonda decadenza morale, l’opera di Monteverdi svela anche lati comici, ironia e sketch divertenti. E alla fine ci sarà un personaggio, presente fin dal prologo, che ne uscirà vincitore».

Il cast selezionato dal maestro Fischer per questa sua nuova avventura nel mondo di Monteverdi, dopo l’Orfeo del 2019, mette insieme i migliori specialisti del repertorio barocco a livello internazionale.
Il ruolo del titolo è affidato al quotatissimo soprano Jeanine De Bique, nata in Trinidad e Tobago e formatasi musicalmente alla Manhattan School of Music. Nerone è Valer Sabadus, controtenore di origini rumene cresciuto in Baviera. Controtenore è anche lo statunitense Reginald Mobley, che veste i panni di Ottone. Drusilla è Núrial Rial, voce spagnola fra le più premiate della scena barocca. Il mezzosoprano Luciana Mancini, nata in Svezia da genitori cileni, veste i panni di Ottavia e La Virtù.
Completano il cast i cantanti scozzesi Stuart Patterson e Thomas Walker, lo spagnolo Francisco Fernández-Rueda e l’inglese Peter Harvey. Due le voci italiane: Silvia Frigato (nei ruoli di Fortuna, Una damigella e Venere) e il basso Gianluca Buratto nel ruolo di Seneca. Sul palco c’è anche il quindicenne Jakob Geppert, cantore della Chorakademie di Dortmund, scelto per interpretare Amore.
I musicisti della Budapest Festival Orchestra suonano su strumenti d’epoca e si muoveranno sulla scena assieme ai cantanti.

L’incoronazione di Poppea è una produzione della Iván Fischer Opera Company in co-produzione con Müpa Budapest, Vicenza Opera Festival e Grand Théâtre de Genève.
Anche questa edizione del Vicenza Opera Festival è realizzata dalla Società del Quartetto con la collaborazione del Comune di Vicenza.
Il programma della IV edizione del festival è completato, venerdì 29 ottobre sempre all’Olimpico, da un concerto concerto sinfonico con la Budapest Festival Orchestra diretta da Fischer e la partecipazione straordinaria del pianista Dénes Várjon. In programma musiche Beethoven (Coriolano ouverture), Haydn (Sinfonia n. 88) e Bartók (Danze rumene e Concerto per pianoforte n. 3).

Giovedì 28, nel pomeriggio, un quartetto d’archi della Budapest Festival Orchestra terrà un incontro musicale alla Residenza Ottavio Trento, grazie al generoso intervento della contessa Caroline Marzotto.

La recente riapertura dei teatri a piena capienza ha reso disponibili ulteriori biglietti che si possono acquistare online sul circuito Vivaticket e presso la sede della Società del Quartetto in Vicolo Cieco Retrone (0444 543729). Per gruppi superiori alle 6 persone si consiglia di contattare direttamente la segreteria del Quartetto.
Programmi completi e ulteriori informazioni sono disponibili sui siti Internet www.vicenzaoperafestival.com e www.quartettovicenza.org

Foto di copertina: Silvia Frigato (nei ruoli di Fortuna, Una damigella e Venere)

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button