Arte, Cultura e Spettacoli

Accademia Olimpica: il viaggio nell’“Inferno” di Dante

Accademia Olimpica: il viaggio nell’“Inferno” di Dante

Per il settimo centenario della morte del poeta, proseguono gli eventi organizzati dall’Istituzione culturale in collaborazione e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, e in collaborazione con il Conservatorio «Arrigo Pedrollo» e Confindustria Vicenza

Accademia Olimpica: il viaggio nell’“Inferno” di Dante con le letture dell’attore Antonino Varvarà prosegue venerdì 8 ottobre con Lorenzo Renzi

Nuovo appuntamento per il progetto “In loco d’ogne luce muto”, letture dall’“Inferno” dantesco che l’Accademia Olimpica propone nell’ambito delle celebrazioni per il settimo centenario della morte del poeta. L’iniziativa, nata da un’idea dell’attore e regista Antonino Varvarà, è realizzata in collaborazione e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, e in collaborazione con il Conservatorio cittadino «Arrigo Pedrollo» e Confindustria Vicenza.
Venerdì 8 ottobre alle 18, nel salone d’onore di palazzo Chiericati, il filologo e dantista Lorenzo Renzi introdurrà la lettura dei canti V, VII e IX della Cantica, che saranno successivamente interpretati da Varvarà.
Il pubblico potrà dunque ripercorrere gli emozionanti versi che Dante dedica a Paolo e Francesca, i celebri amanti della “Divina Commedia”. A seguire toccherà al movimentato incontro fra il poeta e il fiorentino Filippo Argenti e, ancora, all’arrivo alle porte della città di Dite, che Dante oltrepasserà, sempre al fianco di Virgilio, grazie all’aiuto di un messo divino, giungendo infine tra i sepolcri infuocati degli eretici.
Aperto venerdì 24 settembre, al Conservatorio «Pedrollo», dalla lettura dei primi tre canti dell’Inferno con un’introduzione di Mariano Nardello, vicepresidente dell’Accademia, il progetto proseguirà con altre tre tappe, sempre con le letture di Antonino Varvarà e introduzioni a cura di accademici: giovedì 21 ottobre, alle 18 a palazzo Trissino, con i canti X, XIII e XV, introdotti dal filologo classico Dino Piovan; venerdì 12 novembre al Teatro Olimpico, nell’ambito della nuova edizione di Laboratorio Olimpico, a cura del direttore artistico Roberto Cuppone, che illustrerà i canti XXI, XXVI e XXVII; infine venerdì 26 novembre, alle 20.30 nella sala Palladio di palazzo Bonin Longare (sede di Confindustria Vicenza), con il filologo Fabio Finotti quale guida ai canti XXXII, XXXIII e XXXIV.
Le iniziative sono inserite nel cartellone di proposte del Comitato cittadino per le Celebrazioni di Dante Alighieri a Vicenza, promosso dall’assessorato alla Cultura e di cui fanno parte istituti e associazioni culturali della città.
Ingresso gratuito nel rispetto nelle normative anti-Covid e con obbligo di prenotazione (fino a esaurimento dei posti disponibili) su www.accademiaolimpica.it/prenotazione.

Per informazioni: 0444 324376 oppure segreteria@accademiaolimpica.it.

Antonino Varvara
Lorenzo Renzi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button