Vicenza

L’estate in barattolo al Mercato di Campagna Amica Vicenza

L’estate in barattolo. Conserve e confetture protagoniste al Mercato coperto di Campagna Amica.
Il presidente di Campagna Amica Vicenza, Raffaele Cogo: “insegniamo i trucchi per realizzare delle straordinarie conserve di frutta e verdura”

Frutta e verdura in barattolo. Tutti i segreti svelati questa mattina e domani al Mercato coperto di Campagna Amica Vicenza, in contra’ Cordenons n. 4 a Vicenza.

Pochi semplici trucchi ed è possibile mettere in barattolo i profumi ed i sapori caratteristici dell’estate vicentina. “Ci siamo riusciti. Questa mattina, al Mercato coperto di Campagna Amica Vicenza – spiega il presidente Raffaele Cogo – abbiamo incontrato i cittadini, molti dei quali al rientro dalle ferie estive, ed abbiamo svelato loro i trucchi per realizzare delle straordinarie conserve di frutta e verdura, dalla giardiniera prodotta con le verdure degli orti vicentini, alle confetture di frutta più caratteristiche. Pochi accorgimenti per mettere in barattolo il meglio del proprio raccolto e poterlo consumare in qualsiasi momento, anche donandolo ad amici o parenti per qualche occasione speciale”.

L’originale idea è stata proposta dall’agriturismo “Da Mea” di Santorso, che ha organizzato questa mattina “L’estate in barattolo” ovvero la preparazione della giardiniera dell’orto, che diventa il souvenir per clienti ed ospiti del mercato, così da sigillare gusti e sapori di un territorio e riscoprirli a tavola in autunno o inverno. L’evento verrà riproposto anche domani mattina, per chi se lo fosse perso oggi.
Con la ripresa delle attività agricole, le aziende agrituristiche promuovono una serie di iniziative socio-culturali. Ecco, allora, che nei programmi di soggiorno si può assistere ai cammini della transumanza seguendo greggi e mandrie, alla vendemmia tra i filari, alla raccolta di prodotti nei frutteti, oppure avventurarsi nei boschi alla ricerca dei porcini, finferli e trombette, ma anche per partecipare a sagre e fiere dedicate a specialità enogastronomiche in molti casi sono tornate in presenza.
“La creatività e la fantasia – commenta Diego Scaramuzza presidente regionale e nazionale di Terranostra – non mancano tra gli operatori agrituristici, che, oltre alla bellezza del paesaggio curato, mettono a disposizione abilità e tante capacità imprenditoriali. A far scegliere le strutture agrituristiche è certamente l’opportunità di conciliare la buona tavola con la possibilità di stare all’aria aperta avvalendosi anche delle comodità e dei servizi offerti. Nelle aziende agricole, inoltre, sono sempre più spesso offerti programmi ricreativi come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking. E non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici, corsi di cucina o di orticoltura”.

Campagna amica vicenza

L'estate in barattolo 2

L'estate in barattolo 3

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button