martedì , 19 Ottobre 2021
Cisl Veneto

Cisl Veneto: lavoro agile in Veneto

Cisl Veneto: lavoro agile in Veneto
Giovedì 23 settembre 2021, alle ore 17
Promosso da Cisl Veneto il webinar “LAVORO AGILE IN VENETO.
Esperienze e proposte per il post-pandemia”.

Il sindacato a confronto con esperti, associazioni di categoria e istituzioni.
Presentata in anteprima, una ricerca della Fondazione Corazzin dedicata al lavoro agile nella nostra regione e ai suoi impatti sulla produttività e sulla vita di lavoratori e lavoratrici.

Quanto e come è stato impiegato il lavoro agile nel Veneto dallo scoppio della pandemia? Come l’hanno vissuto i lavoratori e le lavoratrici? E quale impatto considerano abbia avuto sulla loro produttività da un lato, e dall’altro sulla loro vita quotidiana? Quali differenze a seconda del genere? E infine, come farne uno strumento efficace anche per il futuro, accompagnandolo con una contrattazione sindacale adeguata nelle aziende?
Mette al centro queste domande il webinar “LAVORO AGILE in Veneto. Esperienze e proposte per il post-pandemia” proposto da Cisl Veneto giovedì 23 settembre, dalle ore 17, nel canale YouTube di Cisl Veneto (“Sindacato CISL Veneto”). Sarà l’occasione per un articolato confronto e per presentare in anteprima la recente indagine sui temi realizzata dalla Fondazione Corazzin, il centro studi dell’organizzazione sindacale, che ha coinvolto 1330 lavoratrici e lavoratori in Veneto, di cui oltre il 90% ha avuto la possibilità di lavorare in smart working. La ricerca offre elementi interessanti per una riflessione e una valutazione dello strumento poiché ne evidenzia punti di forza e criticità da risolvere: potrà essere un valido punto di partenza per disegnare un modello di lavoro agile che coniughi le esigenze dei lavoratori con quelle delle imprese, pubbliche o private.
Alla responsabile del Coordinamento Donne di Cisl Veneto Valeria Cittadin il compito di introdurre i lavori. Dopo la presentazione della ricerca da parte di Francesco Peron e Stefano Dal Pra Caputo della Fondazione Corazzin, spazio agli interventi di Antonella Candiotto, vicepresidente di Assindustria Venetocentro e presidente di Galdi srl CFR, e di Francesco Seghezzi, presidente della Fondazione Adapt, oltre a quello dell’assessore all’Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari Opportunità della Regione del Veneto Elena Donazzan. Coordina i lavori il segretario di Cisl Veneto Cinzia Bonan, mentre al segretario generale di Cisl Veneto Gianfranco Refosco sono affidate le conclusioni dell’incontro.
L’evento sarà proposto in diretta streaming tramite il canale YouTube “Sindacato CISL Veneto”, link diretto all’evento: www.youtube.com/watch?v=4zjTTiwW_DQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità