Cronaca

Marano Vicentino: ubriaco arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Con lettera in data 16 giugno, l’Amministrazione comunale di Marano Vicentino segnalava alla Polizia Locale il fatto che una persona aveva condizionato negativamente le normali dinamiche del paese, dei cittadini e delle attività commerciali, con prolungati comportamenti molesti in orario serale/notturno, dei quali avevano più volte parlato le cronache locali. Per tale motivo veniva richiesta una maggiore presenza della polizia locale, al fine di trovare contromisure a numerosi fatti incresciosi, che continuavano quasi ininterrottamente dall’anno 2020.
Veniva pertanto implementata la presenza della polizia locale e, alle ore 22:15 circa di sabato 14 agosto 2021, alcuni avventori di un locale di via Don Michelazzo, comunicavano allarmati ad una pattuglia in transito il comportamento della persona segnalata, che aveva sfondato con un pugno la porta del bagno, sferrato una testata al volto di un dipendente e lanciato bottiglie sulle auto in sosta.
Come da direttive, la pattuglia chiamava rinforzi e, in breve, giungevano sul posto un’altra pattuglia da Schio e n. 2 pattuglie da Thiene.
Il giovane, B.A. 22enne di Schio, in evidente stato di ubriachezza inveiva contro alcuni avventori e contro gli agenti intervenuti. Nonostante la presenza della polizia locale, tentava in continuazione di tornare all’esercizio pubblico per “regolare i conti” con coloro che, diceva, avevano espresso giudizi su di lui. Nonostante reiterati tentativi di condurlo alla calma e di accompagnarlo a casa, B.A. cercava di sfondare il muro di agenti per raggiungere il locale, sferrando un pugno al petto di un Agente. Il giovane veniva immediatamente bloccato a terra dalla polizia locale, ammanettato e tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’Agente, infatti, ricorreva alle cure del pronto soccorso ove gli venivano riscontrate lesioni guaribili in 5 gg.. Stessa prognosi anche per il dipendente del locale che aveva subito la testata al volto.
Nella mattinata di lunedì 16 agosto l’arresto veniva convalidato dal Giudice, sia per la gravità del fatto, sia per la pericolosità del soggetto, che emerge dai recenti e specifici precedenti di polizia e dall’abitudine dell’arrestato all’abuso di sostanze alcoliche che lo rendono incontrollabile, se non con l’uso della forza.
Su richiesta delle parti, il Giudice applicava la pena di mesi 6 e giorni 20 di reclusione.
A seguito della Sentenza, la Polizia Locale chiederà alla Questura di Vicenza l’emissione di provvedimento di Foglio di Via dal Comune di Marano Vicentino per il periodo di tre anni.

Marano Vicentino, serata di sabato 14 agosto 2021.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button