giovedì , 21 Ottobre 2021
comandante della caserma Ederle

Il nuovo comandante della caserma Ederle in visita a Palazzo Trissino

Il nuovo comandante della caserma Ederle in visita a Palazzo Trissino

Il sindaco Francesco Rucco ha incontrato questa mattina a Palazzo Trissino il nuovo comandante della caserma Ederle Matthew Gomlak.
Durante la visita entrambi hanno confermato l’intenzione di mantenere un rapporto tra i due enti basato sulle ottime relazioni già instaurate da tempo.
Per l’occasione il sindaco ha donato al comandante Gomlak una targa ricordo come segno di benvenuto.

Matthew Gomlak è cresciuto nei dintorni Buffalo, nello stato di New York. Ha frequentato l’Accademia militare di West Point, al termine della quale, nel 1998, è stato nominato ufficiale di fanteria. Come primo incarico è stato comandante di plotone nella 25esima divisione di fanteria a Fort Lewis, Washington, durante il quale è stato schierato nella penisola del Sinai come membro della Forza multinazionale e osservatori.

Successivamente è entrato nelle Forze Speciali, ed alla fine del periodo di addestramento ha prestato servizio nel 1st Special Forces Group (Airborne) (SFG (A)) come comandante di distaccamento e ufficiale addetto alle operazioni. In questo periodo ha partecipato all’operazione Enduring Freedom in Afghanistan ed è stato impiegato nelle Filippine.

Il colonnello Gomlak ha poi frequentato la scuola di specializzazione della Columbia University con una borsa di studio dell’Esercito. Successivamente, è stato assegnato al Western Hemisphere Institute for Security Cooperation (WHINSEC) a Fort Benning, in Georgia, in qualità di addetto alle operazioni, e successivamente ha ottenuto il diploma di perfezionamento alla Scuola comando varie armi e corso di stato maggiore.

Dopo la laurea, è tornato al 1st SFG (A) come comandante di compagnia forze speciali, vice comandante di battaglione e ufficiale addetto alle operazioni schierandosi in più occasioni in Afghanistan e nelle Filippine.

Successivamente è stato direttore delle operazioni per le operazioni speciali congiunte nella Task Force – Filippine (JSOTF-P).

Il colonnello Gomlak è stato quindi assegnato al Pentagono nella divisione J37, Joint Staff, nell’ufficio del vicedirettore per le operazioni speciali e l’antiterrorismo (DDSO). È poi tornato a Fort Lewis per comandare il 2° Battaglione, 1° SFG (A) e in questo periodo ha partecipato all’operazione Inherent Resolve.

Dopo il comando di battaglione, ha servito come Executive officer del comandante generale del comando delle operazioni speciali dell’esercito degli Stati Uniti (USASOC), il generale di corpo d’armata Fran Beaudette, fino a quando non ha frequentato la Duke University come membro dell’Army War College.

Più di recente, il colonnello Gomlak è stato capo di stato maggiore della Special Warfare Center and School John F. Kennedy dell’esercito degli Stati Uniti, a Fort Bragg, Carolina del Nord.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità