mercoledì , 20 Ottobre 2021
Mattone

Bassano del Grappa: sede dell’arrivo della prima tappa “il Mattone del Mondo”

Nel pomeriggio di domenica 22 agosto 2019, Bassano del Grappa sarà sede dell’arrivo della prima tappa della manifestazione il Mattone del Mondo, corsa in bicicletta attraverso l’Italia da Feltre a Canicattì.

Ad organizzare e promuovere l’evento, a fine benefico, è la Comunità Villa San Francesco di Facen di Pedavena, che ha scelto Bassano come sede di tappa per ricordare Luigi Agnolin, bassanese noto nel mondo, che della comunità è stato uno dei collaboratori più vivi e operativi.
Scortato da 8 ciclisti il Mattone arriverà intorno alle 16.30 sul Ponte degli Alpini; subito dopo sarà esposto per qualche ora al chiostro del Museo civico. Il giorno seguente, alle 8.30, un secondo gruppo di ciclisti partirà alla volta di Mestre per la seconda tappa.
La Comunità “Villa San Francesco” in Facen di Pedavena dal 1948 accoglie minori e giovani in serie difficoltà familiari e personali.
Nel 1998 ha ideato e realizzato il Museo dei Sogni, della Memoria, della Coscienza e dei Presepi, visitato negli anni dai rappresentanti di molti Paesi, come Ungheria, Marocco, Guatemala, Cina, Panama, Filippine, Norvegia, Senegal, Nicaragua, Australia, Croazia, Etiopia, Stati Uniti d’America, Olanda, Uruguay, Palestina, Mali.
In quel periodo è stato chiesto ai responsabili del bene comune di ogni Paese del mondo un pugno di terra come simbolo della vita dei cittadini e dei loro sogni.
Dieci anni dopo le terre di 199 Paesi sono state mescolate assieme per dare vita al Mattone del Mondo. Nell’ottobre del 2018, in occasione del 70° anno di vita della Comunità di San Francesco, è stata avviata la restituzione di parte di queste terre con i 199 Mattoni del Mondo a tutti i Paese, destinatari quindi gli oltre 7 miliardi di persone.

Il Mattone del Mondo destinato all’Italia partirà dal Museo dei Sogni a Feltre il 22 agosto 2021 e arriverà il 13 settembre 2021 al km 10 della statale Canicattì-Agrigento, dove fu ucciso il giudice Rosario Livatino. Il Mattone sarà poi collocato sulla sua tomba, a Canicattì.
Lo porteranno lungo tutta l’Italia ciclisti amatoriali, in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano e i comitati di Feltre e Belluno seguendo 19 tappe:
22 agosto: Feltre – Bassano del Grappa, 48 km
23 agosto: Bassano del Grappa – Mestre, 66 km
24 agosto: Mestre – Comacchio, 105 km
25 agosto: Comacchio – Cesena, 73 km
26 agosto: Cesena – Urbino, 82 km
27 agosto: Urbino – Assisi, 101 km
29 agosto: Assisi – Narni, 82 km
30 agosto: Narni – Roma, 92 km
3 settembre: Roma – Terracina, 100 km
4 settembre: Terracina – Castelvolturno, 86 km
5 settembre: Castelvolturno – Vico Equense, 97 km
6 settembre: Vico Equense – Agropoli, 89 km
7 settembre: Agropoli – Maratea, 99 km
8 settembre: Maratea – Paola, 86 km
9 settembre: Paola – Tropea, 114 km
10 settembre: Tropea – Villa San Giovanni, 91 km
11 settembre: Messina – Randazzo, 91km
12 settembre: Randazzo – Regalbuto, 53 km
13 settembre: Regalbuto – Canicattì, 86 km

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità