mercoledì , 20 Ottobre 2021
piano strategico dello sport

Vicenza: entro dicembre il nuovo piano strategico dello sport

Prende il via ufficialmente oggi il percorso di realizzazione del “Piano strategico dello sport” del quale il Comune di Vicenza intende dotarsi entro il 2021, nel rispetto di quanto previsto dalle linee programmatiche di mandato per l’area delle attività sportive.

Il percorso, mirato a definire un piano per lo sviluppo del sistema sportivo territoriale della città, attraverso un’analisi conoscitiva che tenga conto degli effetti della pandemia Covid-19, è realizzato dall’assessorato alle attività sportive del Comune di Vicenza in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, studio di consulenza sportiva, che si avvarrà anche della collaborazione di un team di lavoro composto dall’Istituto Piepoli e dalla Fondazione Sport City.

A presentare il programma di realizzazione del piano questa mattina a Palazzo Trissino sono stati il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron e per lo Studio SG Plus Ghiretti & Partners il presidente Roberto Ghiretti e il referente del Centro studi e ricerche Roberto Lamborghini.

“Obiettivo del piano strategico dello sport che abbiamo illustrato oggi è mettere a sistema le buone pratiche presenti in città ed analizzare le esigenze dei cittadini e degli sportivi in generale – ha spiegato il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron – così da costruire la sport city, recuperando spazi urbani a favore dello sport e della socialità. Un esempio è la Libera palestra del Retrone, un progetto assolutamente vincente che oggi vede la presenza di moltissimi sportivi e che diventa, al tempo stesso, un presidio di sicurezza per il quartiere. Concluderemo questo percorso a dicembre con la redazione di un documento che fungerà da linea guida non solo per questa amministrazione ma anche per quelle future”.

Il progetto si strutturerà secondo tre differenti asset operativi, i primi due finalizzati ad attuare un’ampia indagine conoscitiva del sistema sportivo e di pratica territoriale, il terzo alla redazione di uno sport plan che possa fungere da road map per lo sviluppo delle future politiche sportive territoriali.

L’obiettivo finale sarà quello di rendere lo sport asset strategico di crescita multisettoriale della città – spaziando dalle politiche di welfare a quelle di riqualificazione urbana, passando per le attività connesse al settore turistico e alle politiche giovanili – aumentando il benessere e la qualità della vita della popolazione vicentina e, al contempo, rendendo Vicenza punto di riferimento sovracomunale e di area vasta per le politiche di settore.

La prima fase di progetto sarà, quindi, dedicata alla realizzazione di survey di ricerca e sondaggi conoscitivi rivolti alla popolazione vicentina (suddivisa per differenti target anagrafici, di genere e per grado di attività sportiva) e, in particolar modo, agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, volti a individuare le caratteristiche della pratica sportivo/motoria nel territorio, ovvero il grado di sportivizzazione, le abitudini e le motivazioni di pratica, le tipologie di sport praticati, bisogni e criticità del settore, anche con una visione futura.

Parallelamente verrà condotta un’analisi sulle associazioni e società sportive attive nella città, che si strutturerà secondo la formula del sondaggio conoscitivo abbinato ad un percorso di partecipazione su modello delle “Agorà dello sport”. Questa attività si prefiggerà lo scopo di delineare il profilo del panorama sportivo cittadino, declinato secondo l’offerta sportiva presente, le reti attive, le iniziative, l’utilizzo degli impianti, i bisogni e i desiderata degli operatori del settore.

Al termine di ogni percorso d’indagine verranno predisposti report finali che serviranno come base per la realizzazione dello sport plan.

L’intero percorso sarà accompagnato da una comunicazione puntuale, mirata non solo al coinvolgimento dei campioni di riferimento, ma anche e soprattutto alla rendicontazione del lavoro in fieri alla popolazione della città.

L’aggiudicatario
Sg Plus Ghiretti & Partners è composto da un team di professionisti che da 20 anni si occupa di consulenza applicata al mondo dello sport per enti pubblici, aziende, istituzioni sportive e operatori, come la Federazione Italiana Rugby, la Federazione Italiana Ginnastica, la Regione Lombardia, i Comuni di Modena, Cuneo, e molti altri.

Tra i servizi offerti ad enti e pubbliche amministrazioni: l’analisi di scenario e geomarketing, la consulenza nello sviluppo di sport plan, l’analisi delle best practices nazionali ed internazionali in tema di sport, salute, qualità della vita, lo studio dell’applicabilità delle singole progettualità al modello locale e degli effetti ottenibili e l’analisi dell’impiantistica sportiva con la valutazione dell’incidenza delle “politiche sportive” nel territorio.

Dati impianti e associazioni sportive
Sono 140 le associazioni sportive in città e 74 gli impianti sportivi comunali suddivisi in 31 grandi impianti, 16 campi da calcio, 13 palestre delle scuole primarie e 14 palestre delle scuole secondarie di primo grado.

celebron_piano_strategico_sport_9

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità