sabato , 11 Settembre 2021
gelatiera

Identità gustose: come fare il gelato fatto in casa senza gelatiera

Cari amici lettori,
questo mese vi presento un classico di questa stagione “il gelato al limone” fatto in casa senza gelatiera. Il gelato è un alimento completo, sano e genuino. È un’invenzione tutta italiana nata intorno all’anno 1565, a Firenze, riconosciuta in gran parte del mondo ma, fu la sua introduzione in Francia a renderlo famoso, la prima gelateria fu aperta a Parigi nel 1686, da un italiano.
Si prepara in poco tempo, con ingredienti sani e naturali il risultato è delizioso e assicurato. Il gusto che abbiamo scelto di presentare è il gelato al limone, il più rinfrescante e dissetante tra i gelati, il dessert ideale per concludere in leggerezza un pranzo o una cena estiva. Si tratta di un gusto semplice da preparare in casa, occorrono solamente tanto succo di limone, acqua, panna, latte e zucchero. In questa ricetta abbiamo aggiunto agli ingredienti anche dell’amido di mais (maizena), un addensante naturale che permette di ottenere un gelato più denso e corposo. L’esecuzione della ricetta, poi, non prevede l’utilizzo della gelatiera elettrica, così anche chi non possiede questo elettrodomestico potrà facilmente fare il gelato in casa.

Vediamo insieme la ricetta nella sua completezza.

INGREDIENTI PER 1 KG DI GELATO
150 ml succo di limone
200 ml acqua
200 ml panna fresca liquida
100 ml latte
150 g zucchero
10 g amido di mais (maizena)

PROCEDIMENTO
Versate lo zucchero e l’amido di mais (maizena), che avrete precedentemente setacciato, in una casseruola, aggiungete anche la panna liquida, il latte e l’acqua. Mescolate il tutto e fate cuocere a fiamma bassa, raggiungendo una temperatura di 80-85°. Continuate a mescolare fino a quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto. La temperatura alta, ma non altissima, è indispensabile per la buona riuscita del vostro gelato quindi non permettete al composto di arrivare al bollore.
Versate la base del gelato in un contenitore largo e lasciate raffreddare in frigorifero per circa 2 ore.
Lavate i limoni, spremete e filtrate il succo per eliminare i residui di polpa e unite il succo al composto freddo del gelato insieme alla buccia grattugiata finemente. Trasferite in freezer, ricordatevi di mescolare il composto ogni 30 minuti per almeno 2 ore e mezza. Trascorso questo tempo il gelato sarà pronto per essere servito con scorzette o fettine sottili di buccia di limone, perché non si butta via niente (se gradite potete aggiungere anche qualche fogliolina di menta fresca). Se il gelato dovesse rimanere per più tempo in freezer e risultasse troppo duro non preoccupatevi: dovrete solo lasciarlo scongelare in frigorifero in modo da non fargli subire un brusco innalzamento della temperatura. Per un completo scongelamento, è necessaria almeno un’ora prima di servirlo a tavola.

Rinfrescatevi con una buona scorpacciata di gelato.

Ricetta del mese a cura della Redazione di Gruppo News

limoni

gelato senza gelatiera

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità