sabato , 11 Settembre 2021
11 veneti per un sogno a 5 cerchi

11 veneti per un sogno a 5 cerchi

Tokio, ecco l’atletica: 11 veneti per un sogno a 5 cerchi

Domani – venerdì 30 luglio – alle Olimpiadi si alza il sipario sulla “regina degli sport”: l’ottocentista vicentina Bellò prima veneta a scendere in pista. Poi, strada compresa, toccherà ad altri dieci

La “regina” è pronta a scendere in pista. La prima giornata dell’atletica alle Olimpiadi di Tokyo, venerdì 30 luglio, rappresenta già il momento dell’ingresso in gara per 17 azzurri. Sono state ufficializzate le starting lists (con alcune variazioni d’orario rispetto al programma originario) e saranno Gianmarco Tamberi, fresco di arruolamento alle Fiamme Oro Padova dopo aver iniziato la stagione con la società trevigiana Atl-Etica San Vendemiano, e Stefano Sottile i primi azzurri a scendere in pedana, alle 9.15 del Giappone, le 2.15 italiane, per le qualificazioni del salto in alto: la misura richiesta per l’accesso diretto alla finale è fissata a 2.30, altrimenti bisogna restare tra i migliori dodici. La progressione: 2.17, 2.21, 2.25, 2.28, 2.30. Due e trenta è anche l’orario (italiano) di inizio delle batterie dei 3000 siepi, dove sarà impegnato anche Ala Zoghlami, altro atleta delle Fiamme Oro Padova. Per puntare alla finale deve centrare un posto tra i primi tre, o contare sui 6 tempi di ripescaggio. Elena Bellò sarà la prima atleta veneta a scendere in pista a Tokyo: la vicentina è inserita nell’ultima di sei batterie degli 800 metri, alle 4.05: qui i turni di gara sono tre e la formula per assicurarsi la semifinale è 3+6. A seguire, nella sessione serale (tarda mattinata-primo pomeriggio in Italia), con via alle 13 ora italiana, la staffetta 4×400 mista con la veneziana Rebecca Borga annunciata in terza frazione. L’Italia sarà schierata nella seconda delle due batterie in programma (qualificate alla finale le prime tre di ciascuna batteria, più i due migliori tempi). A fine giornata, la finale diretta dei 10.000 metri, dove andrà a caccia di gloria il poliziotto Yeman Crippa: appuntamento alle 13.30.

UNDICI VENETI IN GARA – Della squadra italiana fanno parte 76 atleti, 41 uomini e 35 donne, il più alto numero di sempre alle Olimpiadi per l’atletica azzurra. Undici gli atleti veneti selezionati dal direttore tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre: due uomini, i vicentini Matteo Galvan ed Eyob Faniel, e ben nove donne, le veronesi Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Polinari ed Elisa Molinarolo, le vicentine Elena Bellò, Federica Del Buono ed Elena Vallortigara, le veneziane Giovanna Epis e Rebecca Borga. Selezionati anche 13 atleti non residenti in Veneto, ma tesserati per una società della regione, le Fiamme Oro Padova. Questi gli atleti veneti o tesserati in regione che saranno impegnati alle Olimpiadi di Tokio. UOMINI. 100-4×100: Lamont Marcell Jacobs (Fiamme Oro Padova). 4×400 e 4×400 mista: Matteo Galvan (Fiamme Gialle). 5000-10.000: Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro Padova). 3000 siepi: Ala Zoghlami (Fiamme Oro Padova). 110 hs: Paolo Dal Molin (Fiamme Oro Padova), Hassane Fofana (Fiamme Oro Padova). Alto: Gianmarco Tamberi (Fiamme Oro Padova). Marcia (20 km): Massimo Stano (Fiamme Oro Padova). Maratona: Eyob Ghebrehiwet Faniel (Fiamme Oro Padova), Yassine Rachik (Fiamme Oro Padova). DONNE. 4×100: Johanelis Herrera Abreu (Aeronautica). 200-4×100: Gloria Hooper (Carabinieri), Dalia Kaddari (Fiamme Oro Padova). 4×400-4×400 mista: Rebecca Borga (Fiamme Gialle), Ayomide Folorunso (Fiamme Oro Padova), Anna Polinari (Atl. Bs ’50 Metallurg. S. Marco). 800: Elena Bellò (Fiamme Azzurre). 1500: Federica Del Buono (Carabinieri). 100 hs: Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro Padova), Elisa Maria Di Lazzaro (Fiamme Oro Padova). 400 hs: Linda Olivieri (Fiamme Oro Padova). Alto: Elena Vallortigara (Carabinieri). Asta: Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta). Maratona: Giovanna Epis (Carabinieri).

In copertina: foto di Elena Bellò (GRANA/FIDAL)

11 veneti per un sogno a 5 cerchi

FIDAL – COMITATO REGIONALE VENETO

Matteo Galvan, Eyob, Faniel Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Polinari, Elisa Molinarolo, Giovanna Epis, Rebecca Borga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità