lunedì , 25 Ottobre 2021
VIOFF: il Fuori Fiera di VICENZAORO

VIOFF: il Fuori Fiera di VICENZAORO

Al via l’edizione autunnale del Fuori Fiera di Vicenzaoro, in programma da venerdì 10 a lunedì 13 settembre 2021 – VIOFF A GOLDEN JOURNEY

È iniziato il conto alla rovescia per la nuova edizione di VIOFF: il Fuori Fiera di VICENZAORO, nato dalla sinergia tra l’amministrazione comunale e Italian Exhibition Group, che porterà ancora una volta nel cuore della città un’ampia offerta artistica, culturale e d’intrattenimento per tutti i gusti e tutte le età. VIOFF di Settembre celebrerà il viaggio: VIOFF “A GOLDEN JOURNEY” animerà il centro storico dal 10 al 13 settembre. Una manifestazione che nasce per avvicinare la grande fiera espositiva VICENZAORO alla città e al territorio, con l’intento di valorizzarne i diversi talenti, quest’anno nel segno del navigatore, geografo e scrittore vicentino del ‘500, Antonio Pigafetta, nel suo lungo viaggio intorno al mondo.
Nel cuore della città, un’ampia offerta culturale e d’intrattenimento: con VIOFF un settore strategico del tessuto imprenditoriale Vicentino offre una manifestazione aperta al mondo; un «Viaggio d’oro» attraverso cultura, arti figurative, arti circensi, musica, food & wine ma anche artigianato e impresa. Un Golden Journey come scoperta ed esperienza emozionale.
La locandina di VIOFF ne è il primo esemplificativo manifesto: disegnata dal regista e storyboarder della Rai, Aldo Iuliano, sarà essa stessa un viaggio. La Basilica Palladiana prende le sembianze di una nave, i cui passeggeri all’interno degli archi, rappresentano le anime artistiche dell’evento: un giocoliere ci presenta la sua arte, una ballerina metafora di grazia ed eleganza di un viaggio coreografico nel mondo, un calice, esemplificazione di un percorso nei sapori, Dante Alighieri, viaggiatore per eccellenza nel mondo della letteratura e infine un vestito d’epoca per ripercorre un viaggio al futuro, accompagnato dall’iconica borsa Postina di Zanellato, che compie quest’anno i suoi primi 10 anni. I passeggeri sono accompagnati in questo itinerario plurisensoriale da uno spartito di note musicali.
“Fino a qualche anno fa – ricorda il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco – VIOFF non esisteva. Nasce infatti nel 2018 da un’intuizione che la nostra amministrazione ha condiviso con la Fiera: valorizzare il brand Vicenza, la sua identità e i suoi talenti. E diventa subito un appuntamento di successo, atteso con entusiasmo sia dai Vicentini che dagli affezionati ospiti di VICENZAORO. Anche per questo, per aver saputo creare un evento che è già tradizione, sono particolarmente fiero di proporre l’edizione A GOLDEN JOURNEY in questa stagione così particolare, di grande fermento legato alla ripartenza”.
“Ancora una volta, con VIOFF A GOLDEN JOURNEY, Vicenza vivrà un evento ricco di appuntamenti indimenticabili e capaci di far esprimere ai tanti partner coinvolti le loro migliori potenzialità. Un prezioso viaggio per tutti gli spettatori che parteciperanno tra musica, spettacoli, laboratori, intrattenimento, enogastronomia, arte e sviluppo economico: la nostra città ha talento e il Fuori Fiera di VICENZAORO vuole valorizzarlo, considerando le molteplici peculiarità che rendono attrattivo il nostro territorio” – afferma Silvio Giovine, assessore alle attività produttive e turismo del Comune di Vicenza – Ambiziosi e visionari anche in questa edizione faremo salto di qualità, facendo dialogare aziende di assoluto spessore e rappresentanti della genialità imprenditoriale vicentina nel mondo. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno messo a fattor comune le migliori energie per rendere VIOFF un evento di grande prestigio”.
“C’è davvero tanto spazio per la cultura che dialoga con l’impresa d’eccellenza in questa edizione di VIOFF – aggiunge l’assessore alla cultura Simona Siotto – e ciò è significativo per la nostra città che si sta preparando a candidarsi a Capitale italiana della Cultura 2024. Vicenza, come dimostrano anche le forze messe in campo con VIOFF, ha tutte le carte in regola per ambire a questo riconoscimento, perché qui cultura vuol dire territorio, impresa, radici. E nostro compito è valorizzare tutto ciò e farlo conoscere al mondo”.
Per Marco Carniello, Group Brand Director Jewellery & Fashion di IEG, “il viaggio è scoperta, incontro, crescita. Un tema molto caro a Italian Exhibition Group e, in questo particolare momento, a tutti noi. Vicenzaoro September sarà il primo evento internazionale del settore orafo in Europa che riparte in presenza proprio da qui. Con IEG, le aziende, le associazioni, le categorie economiche, l’intero territorio, si accendono i riflettori sulla città di Vicenza destinazione mondiale della gioielleria, mentre dai padiglioni della fiera, fulcro del business, il gioiello italiano viene esportato e apprezzato in tutti i continenti in uno scambio continuo di creatività, conoscenze ed esperienze uniche”.
I PROTAGONISTI
VICENZA IN FESTIVAL – Concerti in piazza
Vicenza in Festival, uno degli appuntamenti più attesi di fine estate, farà vivere un viaggio attraverso i grandi nomi della musica italiana. Tre saranno gli artisti che saliranno sul prestigioso palcoscenico di Piazza dei Signori: Antonello Venditti (8 settembre), Francesco De Gregori (10 settembre) e Max Pezzali (11 settembre). I concerti sono organizzati da DuePunti Eventi in collaborazione con il Comune di Vicenza, in corrispondenza con l’appuntamento di VIOFF.
Antonello Venditti tornerà ad esibirsi con “Unplugged Special 2021” facendo rivivere le più importanti canzoni del suo straordinario repertorio in versione unplugged.
Un ritorno live anche per Francesco De Gregori, con una tappa vicentina del suo tour estivo “De Gregori & Band Live – Greatest Hits”, che riproporrà le sue canzoni più famose e significative.
Max Pezzali, infine, con il “Max90 Live”, ci accompagnerà in un viaggio musicale attraverso il suo repertorio, partendo dalle canzoni d’esordio con gli 883 negli anni ’90.
www.vicenzainfestival.it

CITARTS – Un viaggio nella magia
Da venerdì a domenica, le serate di Piazza San Lorenzo e Corso Fogazzaro saranno animate da “CitArts” organizzato da Prysma Production sotto la direzione artistica di Felicia Cigorescu: un emozionante Festival di arti performative (Arts) in città (City) che ospiterà artisti dal talento straordinario, provenienti da musical internazionali, corpi di ballo televisivi e dal celebre Cirque du Soleil.
Un viaggio fatto di arte e poesia: mangiafuoco, mimi, maghi, trampolieri, equilibristi, musicisti, acrobati, illusionisti, breakers, verticalisti…
Il Festival sarà condito da mostre, laboratori di circo tenuti da star internazionali e “lectio magistralis” sotto le stelle. Il tutto avverrà entro la cornice di stravaganti bancarelle e verrà arricchito da uno straordinario viaggio culinario del territorio vicentino e dalla partecipazione delle attività commerciali della nostra magnifica città. Le esibizioni degli artisti trarranno ispirazione da icone dell’arte e della musica, a mezz’aria, dal classico al pop, da Dante a Freddy Mercury.
A cura di Felicia Cigorescu. Partner ufficiale e sponsor: Trivellato Industriali – Mercedes Benz

ZANELLATO
VIOFF si caratterizza in ogni sua edizione attraverso tradizione e storia. Zanellato sceglie «VIOFF Golden Journey» come occasione per presentare il progetto Women’s Voices, mostra fotografica: un viaggio tra donne a cura della fotografa Sonia Marin. Si tratta di una celebrazione della figura della donna che ha reso celebre la borsa Postina Zanellato. Le donne saranno tutte vicentine, come rimando alle origini del brand. Inoltre, una percentuale del ricavato delle vendite dell’iconica borsa andrà devoluta al Telefono Rosa. Il brand vicentino spiega così la sua presenza a VIOFF 2021: “VIOFF è un momento importante per la città e i suoi cittadini, dove si concentrano attività di carattere espositivo, dinamico e artistico. La città ospita il suo più importante evento B2B, che attrae a Vicenza un pubblico di valore proveniente da tutto il mondo. L’evento VIOFF si caratterizza per un profilo alto, ma democratico, rivolto ai cittadini che ricercano un momento di valorizzazione della propria identità culturale e del tessuto sociale. Le aziende del territorio si celebrano con momenti di visibilità pensati ad hoc. E l’associazione con il mondo del gioiello rimanda ad un posizionamento alto e di valore, non solo economico, ma anche di competenze, di artigianalità e di tessuto sociale”.

MOVIMENTO ARTE ETICA
Grazie al PROGETTO ARTE ETICA a cura di Chiara Franceschini in collaborazione con la galleria d’arte ARTantide, Vioff viaggerà attraverso l’esposizione d’arte contemporanea ispirata al viaggio e al romanzo “On the road” di Jack Kerouac, celebrando cosi il prossimo centenario dalla nascita dello scrittore americano.
L’evento, curato da Chiara Franceschini e Sandro Orlandi Stagl, ha il viaggio come protagonista di una nuova visione per il rinnovamento. “Il viaggio, fin dall’antichità, ha accompagnato l’uomo nella sua crescita e ne ha caratterizzato i vari momenti dell’evoluzione – spiegano Franceschini e Orlandi Stagl – Ma vi è un aspetto che accomuna quasi tutti i viaggiatori: alla fine il viaggio si trasforma nella ricerca di se stessi. Per Luigi Pirandello il viaggio diventa un riscatto dalla mediocrità di una vita quotidiana sempre uguale tanto da costituire l’occasione per liberare la propria fantasia. Ed è proprio in questo mix tra realtà e fantasia che si collocano i lavori dei tre artisti che abbiamo scelto per dare vita a questa particolare mostra. Sono artisti che, pur partendo da presupposti molto diversi, cercano con i loro lavori espressivi di coniugare le peculiarità che qualsiasi viaggio presenta: scoperta, avventura, confronto e anche impegno fisico con le loro istanze, con i loro tormenti ed irrequietezze, e pure con le loro speranze”.
Tra i protagonisti Alberto Salvetti, Alessandro Zannier, Luigi DellaTorre

ILARIA SPEROTTO
Un viaggio attraverso vetrine selezionate del centro storico nelle quali si potranno ammirare 30 dipinti a olio dell’artista vicentina Ilaria Sperotto, ispirati al viaggio ne “Le città invisibili” di Italo Calvino. L’anno prossimo verranno celebrati i 50 anni dalla pubblicazione dell’opera. La mostra è a cura di Chiara Franceschini.
A quasi 50 anni dalla pubblicazione dell’opera di Calvino, l’artista vicentina Ilaria Sperotto (SX8), classe ’77, esplora e interpreta, secondo una propria visione interiore, il tema del viaggio e delle città calviniane attraverso il segno e il colore. Come spiega la curatrice della mostra, “SX8 ha sempre avuto un particolare interesse al caos che caratterizza la realtà di Calvino. Un tema molto attuale: il reale – lo possiamo vedere da noi – è un disordinato insieme di persone, situazioni, problemi che non fanno che spaesare l’individuo”. Le opere di Ilaria Sperotto sono presenti in collezioni d’arte italiane, francesi, tedesche, belghe, austriache e svizzere. Oggi l’artista di Vicenza è presente sul territorio olandese con il progetto Contemporary Italian Art in Netherlands sostenuto dalla Manzoni Kunst Galerie di Oosterwolde.

MAKE YOUR WISH
Il viaggio per antonomasia, quello Dantesco, rappresentato dalla Mostra fotografica «A riveder le stelle», che avrà luogo ai Chiostri della Chiesa di San Lorenzo. L’inaugurazione è prevista per sabato 11 settembre 2021 alle ore 11. La mostra sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino a domenica 31 ottobre 2021. Incentrata sulla Divina Commedia e organizzata da Make Your Wish, realtà vicentina con quattro sedi in Italia, che crea e organizza eventi aziendali in location di prestigio (città, ville, barche). «La pandemia ci ha fermati, ma non ha frenato il nostro spirito e la nostra voglia di fare», spiegano gli organizzatori di Make Your Wish. «In occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, con il patrocinio del Comune di Vicenza, abbiamo creato una mostra fotografica, coinvolgendo dieci tra i circoli fotografici del vicentino. La mostra fotografica ha come tema la Divina Commedia e ogni circolo lo svilupperà con il proprio stile e seguendo il background personale».
I circoli coinvolti nella mostra saranno 10:
– Gruppo Iso 36050 di Montorso Vicentino,
– Circolo Fotografico di Longare,
– Fotoclub Il Campanile di Noventa Vicentina,
– Circolo Fotografico Città di Thiene,
– Ezzelino Fotoclub di Romano d’Ezzelino,
– Fotoclub di Caldogno,
– FotoGruppo9 di Nove,
– Il Punto Focale di Vicenza,
– Sarcedo Fotoclub,
– Marostica Fotografia.
Ogni circolo produrrà sette scatti, raccontando la Divina Commedia: gli spettatori saranno accompagnati in un viaggio magnifico e profondo nel capolavoro dantesco, fino «a riveder le stelle».

L’IDEAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE
Un viaggio dal Presente al Passato grazie all’Associazione Culturale L’IdeAzione che proietterà un prezioso cortometraggio tratto dal libro «Di fuoco e d’ombra»; protagoniste del corto un gruppo di ragazze ventenni che dialogano con le loro alter ego dei tempi passati, alla ricerca delle proprie radici. Realizzato e prodotto dall’Associazione l’IdeAzione, presenta così l’opera in visione a VIOFF: “Cosa avranno in comune un saggio, 10 giovani ragazze alle prese con la soluzione di un enigma e 11 donne evocate dal lontano passato? Sullo sfondo una città misteriosa e un susseguirsi di avvenimenti che porteranno alla soluzione del mistero. Una storia poco conosciuta, solo sussurrata, a volte scomoda. Quella vissuta dalle donne, protagoniste inascoltate di tutti gli eventi”.

CONSERVATORIO DI MUSICA DI VICENZA ARRIGO PEDROLLO
Un viaggio sonoro e sensoriale, tra note ed armonie: grazie alle esibizioni degli allievi del prestigioso Conservatorio di Vicenza sul palco di Piazza dei Signori le «Musiche del mondo» saranno protagoniste. Un biglietto da visita: il più grande dipartimento Jazz del Nord-Est, come pure quelli di Musica Antica e di Musica Elettronica, la Musica Indiana nell’unica sede in Italia, la presenza di tutti gli strumenti classici. Il luogo ideale dove studiare musica ai più alti livelli.

THEAMA TEATRO
La compagnia teatrale vicentina Theama Teatro parteciperà a VIOFF con «Emozioni in viaggio», un reading tra parole, recitazione e musica, in programma venerdì e sabato ai Giardini Salvi alle ore 17.30-18.00.
“Con questa serata vogliamo offrire al pubblico alcune delle molte suggestioni che vengono spesso favorite dai viaggi, anche immaginari», spiega l’associazione culturale THEAMA TEATRO, nata nel 2001 dall’unione di alcuni operatori culturali dalle molteplici competenze, teatrali, didattiche, tecniche ed artistiche. Grazie agli spostamenti da un luogo all’altro nello spazio o nella mente, chiunque può essere “colto di sorpresa” da incontri o pensieri legati a persone, luoghi, discorsi che accompagnano la magia di un momento di scoperta. Può far parte del viaggio anche la ricerca di un divertimento spontaneo, che sappia farci dimenticare il lato oscuro dell’immobilità. Fascino, mistero e stupore illuminano la strada di ogni percorso che, come affermiamo in molti, è più importante della meta. Attraverso questo reading ai Giardini Salvi si potranno ascoltare brani recitati di vari autori e poeti, celebri e meno celebri, per riscoprire insieme come l’uomo abbia imparato, col tempo, a viaggiare dentro e fuori sé stesso. Un percorso letterario attraverso i popoli e le tradizioni, in cui parole e musica diventano punti di riferimento per poterci orientare anche in un viaggio verso la comprensione di ciò che proviamo, e la condivisione delle nostre emozioni con chi ci circonda”.

CNA
CNA è l’associazione nazionale che rappresenta e tutela oltre 650 mila artigiani e imprese in tutta Italia. A livello territoriale opera attraverso l’organo di area vasta CNA Veneto Ovest, riferimento associativo per le province di Vicenza e Verona. In occasione di VIOFF, l’associazione riproporrà l’ormai tradizionale appuntamento con Artigianato&Design, circuito di valorizzazione dell’artigianato locale d’eccellenza, ma con un format completamente rivisitato. Per l’edizione di settembre 2021 l’evento accompagnerà i visitatori in un viaggio figurativo nel mondo della ceramica, sia tradizionale che innovativa, che punta a stupire l’osservatore attraverso opere di grande impatto visuale ed estetico, ma soprattutto a trasmettere il valore e la straordinaria modernità di mestieri d’arte che fanno parte del patrimonio culturale e professionale del Veneto. In fase di definizione, inoltre, un laboratorio creativo per adulti sulle tecniche ceramiche. Nella visione di CNA, VIOFF è il momento ideale per presentare alla città le eccellenze del territorio e un’occasione per dialogare con la viva voce dei loro protagonisti.

VIWINE
Un viaggio enogastronomico in collaborazione con bar, ristoranti e gelaterie adiacenti a Piazza dei Signori, nelle serate di venerdì e sabato di VIOFF. Un evento diffuso, in orario aperitivo.
Per l’occasione ViWine propone degustazioni con i prodotti delle cantine locali.
Degustazione di vini locali abbinati a finger food e piatti della tradizione locale.
I locali che aderiscono al viaggio:
-BAR 25
-ENOTECA BISSARA
-BAR LE COLONNE
-RISTORANTE FUORI MODENA
-BAR CIOCCOLATO
-GELATERIA CAFFETTERIA CREMELLI

Durante le serate, lo staff del ViWine Festival distribuirà gadget a tutti i partecipanti, in attesa del ViWine Festival in programma dal 24 al 26 settembre.

SA MÈNDULA DEGUSTAZIONI VENETO-SARDE / VENETO-SARDEGNA: viaggio tra le memorie e i sapori veneto-sardi
Un’esperienza originale, un viaggio nella tradizione letteraria, nella storia e nei sapori che legano due regioni apparentemente lontane: Veneto e Sardegna, un viaggio di saperi e sapori che legano due terre apparentemente lontane con letture di brani tratti dalle opere di Grazia Deledda, in occasione dei 150 anni dalla nascita della scrittrice Premio Nobel per la letteratura.
In collaborazione con ViWine, alla pasticceria sarda Sa Mèndula in corso Antonio Fogazzaro, verranno organizzate due serate culturali ed enogastronomiche, occasioni uniche di viaggio tra saperi e sapori: degustazioni di vini veneti e sardi e assaggi della tradizione sarda impreziositi da momenti di forte impatto emotivo caratterizzati da letture teatrali tratte dai testi della Deledda, con l’accompagnamento di musiche veneto sarde.
“Il tema del viaggio è molto complesso e intrigante: fin dall’antichità l’uomo ha sentito l’esigenza di muoversi e spostarsi, di esplorare, di conoscere e meravigliarsi -, racconta Chiara Franceschini, organizzatrice delle degustazioni e della mostra – I mercanti e viaggiatori veneti, da Marco Polo al vicentino Pigafetta, spinti dalla volontà di raggiungere terre lontane, affrontavano le impervie vie di comunicazione di terra e di mare, rischiando la vita per un carico di spezie o di tessuti preziosi. Nei loro viaggi d’avventura, trascritti nei diari e nei resoconti, oltre alle innumerevoli disavventure e difficoltà, sono riportate testimonianze importantissime su usanze, tradizioni, gusti e caratteristiche di popoli lontani; meraviglie di un mondo nuovo, catturate da sguardi attenti e curiosi. Le vicende storiche hanno fatto sì che la terra veneta divenisse nel tempo terra di viaggi e viaggiatori, esploratori e migranti in cerca di fortuna, luogo di confronto e incontro, apertura e scambio. In occasione di VIOFF 2021 si intende interpretare il tema del viaggio valorizzando un forte legame storico che vede vicine la terra veneta e la terra sarda, in occasione della celebrazione dei 150 anni dalla nascita della scrittrice sarda per eccellenza, premio Nobel 1926 e nata a Nuoro il 28 settembre 1871”.
La terra sarda, storicamente connessa con la regione del Veneto sin dai primi del ‘900, ospita cittá come Arborea (OR), Galtellì (NU), Tratalias (SU) e Capoterra (CA) che ancora oggi valorizzano con orgoglio le tradizioni venete e organizzano eventi che ormai sono punto di riferimento per tutti i veneti in terra sarda, ma anche per tutti i sardi che vogliono entrare in contatto con la cultura veneta tradizionale e quella che si è sviluppata con caratteristiche proprie in Sardegna. La città di Vicenza ospita una numerosa e attiva comunità sarda che fa riferimento all’Associazione Culturale Sarda “Grazia Deledda” di Vicenza, nata nel 1987. Dal 1992 l’Associazione é stata riconosciuta dalla Regione Sardegna e aderisce alla F.A.S.I. (Federazione delle associazioni sarde in Italia). Il coinvolgimento dell’Associazione Grazia Deledda sarà motivo di prestigio e di collaborazione nella realizzazione dei momenti culturali-enogastronomici.
ENNIO CESTONARO. LA PREZIOSA REGALITÀ DELLA SABBIA
La mostra di oggetti in smalto di Ennio Cestonaro rappresentano un viaggio alchemico del silicio e di alcuni ossidi minerali attraverso il fuoco. “La preziosa regalità della sabbia” nasce e si afferma in tutta la sua ricchissima gamma di colori dai cangianti riflessi cristallini per avvolgere eleganti oggetti dalle forme antiche o geometriche dalla perfetta calibrata struttura. Un forno la cui temperatura supera i 1000 gradi fonde, strato dopo strato, le polveri dei minerali trasformandoli in cieli e mari profondi, in sangue e in oro.
Una mostra di ciotole, vasi, piatti, scatole, sfere ed esplosioni cromatiche che, con la loro magìa, hanno vinto premi prestigiosi in Europa e nel mondo: da Liegi, a Tokio, a Madrid, a Terragona, a Blieskastel, allestiti in una suggestiva sede vicentina, nell’ambito di VIOFF 2021.

GLI EVENTI IN VIA DI DEFINIZIONE
Un viaggio nel gusto… a VIOFF 2021 sarà presente anche COLDIRETTI, promoter di diverse iniziative che seguono anch’esse il tema del viaggio attraverso il territorio.
Un viaggio coreografico…. la compagnia di danza NATURALIS LABOR presenterà un progetto «site specific», una performance in cui i ballerini coinvolgeranno, a sorpresa, il pubblico.
Nel weekend di VIOFF si potranno seguire gli itinerari culturali ideati da VICENZAÈ, ispirati al tema del viaggio.
Sostengono VIOFF Trivellato Industriali e Zanellato.
Per rimanere aggiornati su tutte le attività di VIOFF gli hashtag di riferimento sui social sono #VIOFF e #VIOFFAGoldenJourney

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità