mercoledì , 28 Luglio 2021
Montecchio Maggiore rogo illecito di rifiuti

Rogo illecito di rifiuti a Montecchio Maggiore

Montecchio Maggiore: denunciato un imprenditore agricolo per rogo illecito di rifiuti.

La Polizia Locale dei Castelli è intervenuta questa mattina per un grosso fuoco appiccato in mezzo ai campi che ha reso necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco di Arzignano. Il responsabile è stato sanzionato per il fumo causato dal rogo e per il deposito irregolare di Eternit poco distante dalle fiamme.

Questa mattina, verso le ore 11:00, gli agenti della Polizia Locale dei Castelli sono intervenuti in via Molinetto a Montecchio Maggiore per un grosso fuoco appiccato da un imprenditore agricolo, visibile a centinaia di metri di distanza. Data la vicinanza con le piantagioni e il concreto pericolo di propagazione di incendio, sono intervenuti sul posto anche i Vigili del Fuoco di Arzignano per lo spegnimento del rogo.

Sul posto è stato riscontrato che la combustione era alimentata sia da ramaglie provenienti dal fondo agricolo, sia da altri rifiuti vegetali lì conferiti da un’altra ditta, oltre che da altri elementi, come telai in legno verniciato.

Il responsabile della combustione illecita, residente nei dintorni, è stato sanzionato per violazione del regolamento di Polizia Urbana in ragione del fumo molesto provocato dal rogo e per il deposito irregolare di cemento amianto (Eternit) posizionato poco lontano dal fuoco.

Oltre a ciò, il responsabile verrà deferito all’autorità giudiziaria per il reato di smaltimento illecito tramite combustione di rifiuti (art. 256 D.Lgs. 152/2006).

Rogo Montecchio - foto Polizia Locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità