sabato , 19 Giugno 2021
CCIAA Vicenza

CCIAA Vicenza: 110mila euro per le imprese del turismo

Dalla Camera di Commercio di Vicenza un sostegno per la promozione delle imprese della filiera del turismo.   CCIAA Vicenza: 110mila euro per le imprese del turismo

Pubblicato un nuovo bando che mette a disposizione delle imprese 110 mila euro di contributi per gli investimenti sostenuti nel 2021

Continua l’impegno della Camera di Commercio a sostegno delle imprese del territorio: in questo ambito si inserisce anche il nuovo bando di contributi a favore delle attività che operano nella filiera del turismo, con una dotazione complessiva di 110 mila euro che potrà essere aumentata. Particolarmente ampia è la tipologia sia di imprese che possono beneficiarne, sia di attività finanziabili.
Per quanto riguarda il primo aspetto, possono presentare domanda di contributo alberghi e altre strutture ricettive a scopo turistico, società di noleggio di mezzi di trasporto con e senza conducente, noleggi di attrezzature sportive e ricreative, agenzie di viaggio, tour operator e altre società di servizi collegate al turismo, oltre a gestori di parchi divertimenti, parchi tematici, funivie e strutture simili.
Il bando prevede un contributo di 1.500 euro per spese minime di 3.000 euro sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021; inoltre alle imprese in possesso del rating di legalità saranno attribuiti ulteriori 200,00 euro.
Molto ampia, come anticipato, è anche la tipologia di investimenti per i quali è possibile richiedere il contributo: per la realizzazione di campagne pubblicitarie offline e online per la promozione delle stagione turistica 2020/21; la produzione di strumenti promozionali a favore dell’impresa o del prodotto turistico oggetto della propria attività per la stagione turistica 2021/2022; l’acquisizione e utilizzo di forme di smart payment; l’inserimento e/o il mantenimento su piattaforme di prenotazione turistica e marketplace (B2B, B2C e I2C); interventi per la gestione d’impresa secondo del rispetto ambientale e della valorizzazione del territorio e delle produzioni locali e molto altro ancora.
Parallelamente, ma solo per pubblici esercizi in alcuni comuni a vocazione turistica e per gli alberghi, è possibile richiedere il contributo anche per le spese sostenute per adeguarsi alle normative per la prevenzione dei contagi o l’allestimento di nuovi plateatici esterni, come l’acquisto di paratie in pvc o di altra natura, ma anche di tavoli, sedie, poltroncine, ombrelloni, fioriere, lampade per l’illuminazione esterna, lampade riscaldanti, etc.
Sarà possibile presentare domanda, solo con modalità telematica a partire dalle ore 10 del 18 maggio; maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Vicenza, nella sezione “Bandi contributivi”.
Il tutto per sostenere un settore – quello del turismo – che come noto è stato tra i più colpiti dalla pandemia sul piano economico: gli arrivi in provincia di Vicenza nel 2020 si sono più che dimezzati rispetto all’anno precedente (-57,7%), con un -44% per quanto riguarda i pernottamenti.
Ad essere venuti a mancare, quasi del tutto, sono stati soprattutto i turisti stranieri (-79,5% per gli arrivi, -69,6% i pernottamenti), ma anche la componente italiana ha registrato cali molto pronunciati (rispettivamente -42,7% e -29,5%).
Per quanto riguarda invece le attività coinvolte, le strutture alberghiere hanno subito le maggiori perdite (-60,0% gli arrivi e -51,7% le presenze), ma il bilancio è pesante anche per gli esercizi complementari (campeggi, agriturismi, alloggi privati, etc.) con -46,9% per gli arrivi e -27,8% per le presenze).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità