venerdì , 18 Giugno 2021
Cassola incentivi sport

Cassola incentivi per aiutare lo sport a ripartire

RIPRESE IN QUESTE SETTIMANE LE ATTIVITA’ PER GLI ADULTI: DAI GRUPPI DI CAMMINO ALLA GINNASTICA PER ANZIANI
A Cassola una pioggia di incentivi per aiutare lo sport a ripartire
Agevolazioni per l’utilizzo degli impianti comunali per gli allenamenti degli under 18 e un bando per contribuire alle spese sportive delle famiglie a basso reddito

Contributi e incentivi per famiglie e società per aiutare lo sport a ripartire. Il Comune di Cassola è pronto a sostenere le attività delle squadre e delle associazioni sportive del territorio, che proprio in queste settimane, dopo il lungo stop imposto dalla pandemia, stanno riprendendo allenamenti e gare, sopratutto nelle piste e nei campi all’aperto.

PER LE SOCIETA’
Per non penalizzare ulteriormente queste realtà, già colpite dalle restrizioni anti contagio, l’Amministrazione ha previsto una serie di agevolazioni che consentiranno alle società in cui militano giovani e giovanissimi di usufruire degli impianti cassolesi a prezzi calmierati. «Per l’intera stagione – rimarca l’assessore allo sport Marta Orlando Favaro – le associazioni sportive (cha già dallo scorso febbraio non pagano l’uso degli impianti) potranno continuare ad utilizzare gratuitamente le palestre e i campi di gioco e le piste comunali per gli allenamenti di tutte le categorie under 18». E nel momento in cui cesserà la gratuità, queste stesse società avranno comunque diritto a sfruttare le tariffe agevolate non solo per gli allenamenti degli atleti under 16 (come prevedeva il regolamento fino all’anno scorso) ma anche per quelli degli under 18. Un’apertura che mira a supportare tutta la filiera dello sport, e ad evitare ricadute economiche sulle famiglie dei ragazzi che praticano attività sportiva, sulle quali – in tal modo – non graveranno ulteriori costi di iscrizione.

PER LE FAMIGLIE
Sono poi stati stanziati 15 mila euro per una nuova edizione del “Pacchetto Sport”. Il bando uscirà in estate e consentirà ai nuclei a basso reddito di richiedere un rimborso, totale o parziale, della cifra versata per il pagamento delle quote di iscrizione dei propri ragazzi alle società sportive. Nel 2020, grazie a questa iniziativa, sono state aiutate 71 famiglie, per un totale di 4.681 euro erogati.

LE PROPOSTE PER GLI ADULTI
«A ciò si aggiungono le proposte per stimolare l’attività motoria fra gli adulti – chiude l’amministratrice -.

Dopo il via libera alle riaperture, sono infatti riprese le lezioni di ginnastica per gli anziani e sono ripartiti gruppi di cammino del capoluogo e di San Giuseppe»

Marta Orlando Favero Assessore pubblica istruzione, sport, cultura, politiche giovanili del Comune di Cassola

80x80 logo Vicenzareport

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità