sabato , 19 Giugno 2021
Andrea Casarotto al Rally Bellunese

Andrea Casarotto al Rally Bellunese

Andrea Casarotto al Rally Bellunese, in programma per i prossimi 22 e 23 Maggio 2021

Alla guida di una Renault Clio Super 1600 il pilota di Vicenza punterà a staccare il pass per la finale di Modena e cercherà un posto al sole nel monomarca della casa francese.

Un paio di stagioni di transizione, vissute su gare spot e condite da ottimi risultati, ed ecco che per Andrea Casarotto giunge il momento di tornare a fare sul serio, mettendo nel mirino di questo 2021 due obiettivi che, grazie al calendario favorevole, gli permetteranno di affrontare un unico percorso e di tentare la scalata alle posizioni che contano.
A partire dal prossimo Rally Bellunese, in programma per Sabato 22 e Domenica 23 Maggio, il pilota di Vicenza darà il via alla campagna che lo vedrà impegnato nella rincorsa alla Coppa Rally ACI Sport di zona quattro, sognando la finale di Modena, ed alla Michelin Zone Rally Cup.
Cinque gli appuntamenti sui quali si snoderà il cammino del portacolori di Movisport, a partire dall’evento di Lentiai e proseguendo con il Rally Valli della Carnia a fine Luglio, il Rally Città di Scorzè ad inizio Agosto, il Rally del Friuli a fine Agosto ed il Dolomiti Rally ad inizio Ottobre.

“Grazie al sostegno dei nostri partners e della scuderia Movisport” – racconta Casarotto – “siamo riusciti, per questo 2021, a mettere in piedi un programma importante, che ci vedrà al via della Coppa Rally ACI Sport e della Michelin Zone Rally Cup. Siamo molto entusiasti di questa partenza e daremo il massimo per cercare di arrivare alla finale nazionale di Modena.”

Affiancato da Mauro Savegnago alle note il vicentino tornerà a bordo della Renault Clio Super 1600 di Teknocar, vettura con la quale ha sfiorato il podio di classe nello scorso Città di Schio.
Un connubio, quello tra Casarotto e la casa francese, che riporta alla mente la bella cavalcata di zona nella stagione 2017, iniziata proprio con la vittoria sulle strade del Bellunese.

“Sono molto contento di aver trovato l’accordo con Teknocar” – sottolinea Casarotto – “perchè a Schio dello scorso anno, dove per la prima volta correvo con Michelin, ci siamo trovati davvero molto bene e siamo andati forte. Vogliamo ripartire da quel podio mancato, per un pelo, per concentrarci e fare bene in questo Bellunese. Nel 2017 questa gara è stata il trampolino di lancio per la vittoria nel trofeo Renault di zona e ci auguriamo che, anche quest’anno, si possa partire bene, così come abbiamo fatto in quella stagione. Sappiamo di avere un mezzo competitivo e, anche se non abbiamo una lunga esperienza sulla Super 1600, vogliamo lavorare a testa bassa, con tanta umiltà, e crescere. Siamo pronti per fare bene.”

Il primo round della CRZ targata quarta zona si svilupperà nella sola giornata di Domenica, sette le prove speciali da affrontare a partire dalla prima tornata che comprenderà “Lentiai” (7,20 km) e “Cesio” (6,80 km) e che vedrà l’aggiungersi, durante la seconda, della lunga “Melere” (13,69 km), prima di concludere con la ripetizione di “Lentiai” e di “Melere”.

“Il Bellunese è una delle gare più difficili di tutto il Triveneto” – conclude Casarotto – “perchè le prove speciali sono molto veloci ed altrettanto impegnative. Ci sono dei tratti in discesa molto veloci e tecnici dove il ritmo e la concentrazione sono fondamentali. Sappiamo bene a cosa andremo incontro e vogliamo prepararci al massimo per iniziare bene il nostro doppio impegno stagionale. L’incognita principale, come sempre del resto, saranno le condizioni meteo perchè sarà la nostra seconda gara con le Michelin ed abbiamo ancora molto da imparare.

Immagine, di repertorio, di Andrea Casarotto, in azione nel precedente Rally Città di Schio 2020 (immagine a cura di Actualfoto – Mario Leonelli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità