domenica , 24 Ottobre 2021
Arianna Alessi, vicepresidente di OTB Foundation

Ulss 7 Pedemontana: la collaborazione di OTB Foundation per la nuova sede vaccinazioni

OTB Foundation conferma il proprio impegno nella pandemia a sostegno del progetto di sistemazione della nuova sede di vaccinazione ex Eurobrico.

Continua la gara di generosità del territorio bassanese per sostenere la campagna di vaccinazione: OTB Foundation rinnova la collaborazione con la Direzione dell’ULSS 7 Pedemontana rendendosi disponibile a condividere il progetto di sistemazione dei locali della nuova sede di vaccinazione a Bassano del Grappa.

«Ringrazio OTB Foundation, Renzo Rosso e Arianna Alessi, Presidente e vicepresidente – sottolinea il Direttore Generale Carlo Bramezza – per la disponibilità e concretezza dimostrate sin dall’inizio dell’emergenza Covid 19. Questo ci consentirà di accelerare al massimo i tempi di avvio dei lavori di allestimento e quindi l’attivazione della nuova sede di vaccinazione. Si tratta dell’ennesima dimostrazione del grande spessore umano e sensibilità sociale che caratterizza l’imprenditoria del territorio».

Un contributo che si aggiunge a diverse altre iniziative attivate da OTB Foundation da quando è scoppiata la pandemia: «Stiamo dedicando gran parte delle nostre iniziative del 2020 e 2021 a supporto della popolazione colpita dal Covid-19, intervenendo con azioni concrete contro una crisi sanitaria, economica e sociale che ha generato nuovi bisogni.

Accogliamo con grande entusiasmo questo nuovo impegno a sostegno del nostro territorio, e per il bene di tutta la comunità», come sottolinea Arianna Alessi, vicepresidente di OTB Foundation. «Durante la pandemia la Fondazione ha donato quasi un milione di dispositivi di protezione individuale e attrezzature specializzate a oltre 100 strutture tra ospedali, case per anziani e associazioni di diversa natura in tutta Italia. Ha finanziato i lavori di conversione di reparti ospedalieri in aree Covid e sostenuto le spese di positivi asintomatici in isolamento fiduciario fuori casa, grazie a strutture alberghiere che hanno contribuito a liberare posti negli ospedali. La Fondazione ha inoltre fornito beni alimentari di prima necessità e prodotti farmaceutici a molte famiglie alle prese con seri problemi economici, anche attraverso il sostegno a diversi empori solidali già operativi, e sta lavorando per aprirne altri. A seguito del perdurare della chiusura delle scuole e con l’obiettivo di garantire a più studenti possibile l’accesso alla didattica a distanza, la Fondazione ha donato centinaia di tablet a istituti di tutto il Paese. Alla crisi generata dalla pandemia è stata dedicata anche l’ultima edizione del bando annuale di OTB Foundation che ha messo in palio 200.000€ per sostenere gli enti non profit impegnati a rispondere ai nuovi bisogni emergenziali in Italia. Infine, dato l’acuirsi del disagio giovanile collegato al distanziamento sociale, la Fondazione ha implementato via webinar i suoi progetti di prevenzione alla violenza di genere (sulle donne in particolare), bullismo e cyberbullismo rivolti a migliaia di studenti in tutta Italia».

80x80 logo Vicenzareport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità