domenica , 25 Aprile 2021

Marostica Città di Fiabe

Un affresco per Arpalice Cuman Pertile a Marostica Città di Fiabe

In occasione della 30^ edizione del Premio Marostica Città di Fiabe, nuovo progetto della Città per la realizzazione di un’opera d’arte
che coinvolge studenti dei licei artistici, architetti ed artisti.

Un monumentale affresco in nome della scrittrice e poetessa per l’infanzia Arpalice Cuman Pertile (1876-1958). È il nuovo progetto della Città di Marostica che, in occasione della 30^ edizione del Premio Marostica Città di Fiabe, dedicato appunto all’illustre marosticense, ha promosso un concorso fra i licei artistici del Veneto per una grande opera realizzata con la tradizionale tecnica della pittura a frescoa decorazione della parete esterna della palestra della scuola primaria del capoluogo.

All’iniziativa hanno aderito con entusiasmo 170 studenti dei licei artistici di Nove, Vicenza, Cittadella, Schio e Valdagno, che realizzeranno i disegni da rappresentare, ispirati naturalmente alla produzione letteraria della scrittrice ealle opere vincitrici del Premio. I quattro migliori bozzetti, scelti da una giuria nominata allo scopo, saranno selezionati per essere riprodotti nell’affresco e gli studenti e studentesse che li avranno realizzati riceveranno ognuno una borsa di studio dell’importo di 250 euro. Altri 250 euro saranno inoltre donati a ciascuna scuola di appartenenza del vincitori. Infine, i migliori disegni selezionati saranno esposti in una mostra dedicata alla scrittrice marosticense che sarà inaugurata il 13 novembre al Castello Inferiore.

L’opera, di circa 47 metri quadri, sarà realizzata secondo la tecnica tradizionale dell’affresco italiano (arricciato di sabbia e calce, esecuzione sinopie, applicazione grassello di malta di calce e sabbia fine, esecuzione in giornate a fresco) e sarà eseguita da artisti della scuola internazionale dell’affresco e dagli architetti iscritti all’Ordine A.P.P.C. di Vicenza, con la direzione artistica del M° frescante Roberto Meneguzzo il quale organizzerà, allo scopo, un corso per l’apprendimento della tecnica dell’affresco. L’intervento è in programma per settembre.

“Arte, letteratura, formazione, didattica. Il progetto messo a punto dell’Assessorato alla Cultura coinvolge diversi ambiti mettendo in collegamento in un’operazione urbanistica il mondo della scuola, il mondo artigianale e il mondo della cultura”spiega il sindaco di Marostica Matteo Mozzo “Avremo quasi duecento studenti impegnati nello studio della produzione letteraria dell’Arpalice che potranno confrontarsi su un progetto vero: il disegno di un affresco a decorazione di una scuola. Per fare questo sarà attivato un corso che formerà gli architettisulla tecnica della pittura a fresco, tramandando quindi una delle più importanti tradizioni pittoriche italiane. E così la nostra città sarà abbellita, grazie ad un’opera di arte contemporanea profondamente radicata nel nostro territorio… e non escludiamo nel prossimo futuro il coinvolgimento di altri spazi urbani visto il qualificato materiale che avremo a disposizione dopo il concorso”.

“Con questo progetto la parola dell’Arpalice, che già ha attraversato le generazioni, sarà ancora più viva”commenta Marialuisa Burei, delegata del Premio per il Comune di Marostica “Dopo i testi del Premio elaborati in musica dalla raffinata rassegna Poesia in Canto, ora le parole dipinte albergheranno nella nostra città, facendosi arte sociale e dando ancora più risonanza al lascito intellettuale e morale della nostra concittadina. Marostica sarà, anche visivamente, Città di Fiabe”.

“L’iniziativa rientra nel progetto di riqualificazione degli istituti scolastici attuato da questa Amministrazione” conclude Mara Dalla Rosa, delegata per la scuola del Comune “Accanto agli investimenti strutturali e tecnologici, l’intervento andrà a migliorare la vivibilità dell’ambiente scolastico”.

Partner principale del progetto “Un affresco per l’Arpalice” è l’Impresa Edile Ivo Maroso.

L’iniziativa ha trovato la collaborazione di Confartigianato Vicenza (Mandamento di Marostica) e dell’azienda Pizzato Elettrica.

Per gli aspiranti scrittori si ricorda infine che il termine per l’invio delle opere per la partecipazione alla 30^ edizione del Premio Marostica Città di Fiabe è il 23 aprile 2021, Giornata Internazionale del Libro. Il concorso, per testi inediti a tema libero in lingua italiana rivolti a bimbi e ragazzi dai 3 ai 14 anni, prevede tre tradizionali sezioni, ovvero poesie e filastrocche; fiabe, favole e racconti fantastici; racconti realistici. La giuria del Premio è presieduta da Donatella Lombello. Il Premio Marostica Città di Fiabe è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Marostica. Informazioni e bando su: www.marosticacittadifiabe.it

in allegato: due momenti della presentazione con il sindaco Matteo Mozzo, il consigliere Mara Dalla Rosa, il maestro Roberto Meneguzzo – la parete dove verrà realizzato l’affresco.

 

80x80 logo Vicenzareport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità