mercoledì , 27 Ottobre 2021
Renzo Rosso - Foto Università Ca' Foscari di Venezia (CC BY-NC 2.0)
Renzo Rosso - Foto Università Ca' Foscari di Venezia (CC BY-NC 2.0)

Confindustria Vicenza: Renzo Rosso delegato nazionale

Il commento di Luciano Vescovi in merito alla nomina di Renzo Rosso quale delegato di Confindustria nazionale

“La scelta del Presidente di Confindustria Carlo Bonomi di fare di Renzo Rosso il porta bandiera del bello e ben fatto manifatturiero italiano non poteva essere più centrata e opportuna”, Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza, commenta così la nomina del fondatore di Diesel a delegato nazionale di Confindustria per Eccellenza, Bellezza e Gusto dei Marchi Italiani.

“Renzo Rosso – prosegue – ha qualità straordinarie, che tutti conosciamo, non solo in ambito strettamente imprenditoriale, ma anche nel suo personale impegno su temi che riguardano, in maniera più ampia, la società, il territorio e il futuro. È davvero una gran cosa per le nostre imprese e anche per il nostro Paese averlo a bordo in Confindustria”.

Per la prima volta, quindi, ci sono due imprenditori vicentini al vertice di Confindustria; oltre a Rosso, infatti, Barbara Beltrame Giacomello di AFV Beltrame Group è stata nominata Vicepresidente di Confindustria per l’internazionalizzazione nel maggio del 2020.

“La fiducia che ha espresso Bonomi nei confronti degli imprenditori della nostra provincia è una riprova di quanto Vicenza esprima valori importanti e un tessuto manifatturiero di primo piano, non solo a livello nazionale, ma anche, per lo meno, europeo; come testimonia il fatto che una piccola provincia come la nostra, di soli 860mila abitanti, sia la seconda d’Italia per valore dell’export.

 È poi significativo come, nonostante il nostro tessuto imprenditoriale sia composto in larga parte di PMI dal grandissimo valore aggiunto, le cosiddette multinazionali tascabili, si siano potute esprimere a pieno anche realtà con fatturati a nove zeri come quelle che fanno riferimento a Barbara Beltrame Giacomello e a Renzo Rosso, il quale ha creato proprio nel Vicentino, con il suo gruppo OTB, quello che finora è l’unico polo italiano del lusso”.

80x80 logo Vicenzareport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità