giovedì , 15 Aprile 2021
Sergio Rebecca
Sergio Rebecca

Confcommercio Vicenza: Rebecca esprime apprezzamento al Sindaco Rucco

Degrado in centro storico.

Il presidente Sergio Rebecca scrive al Prefetto Signoriello ed esprime apprezzamento per il “surplus” di attenzione del sindaco Rucco

Sulle situazioni di degrado che interessano il centro storico del Capoluogo e che hanno avuto ampio risalto sui media locali, interviene anche Confcommercio Vicenza. L’associazione esprime il proprio apprezzamento per il “surplus” di attenzione che il sindaco Francesco Rucco ha assicurato, ma auspica anche, con una lettera al Prefetto Pietro Signorello, un’ulteriore intensificazione dei controlli sulla sicurezza.

“I nostri associati ci segnalano come i fenomeni di degrado e di accattonaggio appaiano negli ultimi tempi ancor più evidenti, nonostante l’efficiente servizio svolto dalle forze dell’ordine – afferma Sergio Rebecca, presidente di Confcommercio Vicenza -.

C’è chiaramente una forte sensibilità al problema in questo periodo in cui le limitazioni  alle aperture delle attività, legate al Covid-19, rendono la città più vuota, soprattutto in determinati orari.

È una situazione alla quale va posto rimedio – continua il presidente Rebecca – e certamente prevedere una terza pattuglia di polizia locale adibita proprio a questo, come preannunciato dal sindaco Rucco, è una prima importante risposta”.

Il presidente Rebecca ha poi inviato oggi, al Prefetto Pietro Signoriello, una lettera nella quale evidenzia come “il perdurare di questi fenomeni rischia di inficiare tutti quegli sforzi intrapresi per consegnare ai cittadini, ai turisti ed alle stesse aziende un’immagine qualificata e piacevole della città”.

Il presidente di Confcommercio Vicenza non nasconde le “difficoltà nel gestire una problematica dalle molteplici sfaccettature, quasi sempre collegate a difficili situazioni di povertà e droga”, ma allo stesso tempo auspica che vi sia “la possibilità di intensificare ulteriormente i controlli e di coordinare ogni possibile azione preventiva per arginare il fenomeno”.

L’obiettivo dunque è che l’impegno congiunto e una rinnovata attenzione a queste problematiche, possa risolvere o quanto meno attenuare tali criticità.

Il Direttore Ernesto Boschiero

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità