Breaking News

Ulss 7, si può fare la “quarantena” in hotel

Bassano del Grappa – Un aiuto concreto per chi è positivo al coronavirus ma asintomatico, quindi soggetto all’isolamento fiduciario domiciliare, e tuttavia non vuole trascorrere le due settimane previste in casa, per non contagiare i familiari. Per far fronte a queste situazioni, da oggi sono disponibili posti letto presso l’Hotel Piccolo Brennero, di Bassano del Grappa. L’iniziativa è rivolta soprattutto al personale sanitario, ma anche a chi, pur non essendo un dipendente della Ulss 7 Pedemontana, si trova in situazioni di particolari necessità.

A renderlo possibile è la Fondazione Otb, con il coordinamento della direzione della Ulss 7 Pedemontana, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Bassano del Grappa. Il progetto prevede la fornitura dei pasti, la sanificazione quotidiana delle stanze e la pulizia degli ambienti comuni, oltre al servizio di lavanderia.

L’accesso alla struttura sarà su base volontaria e su richiesta motivata. Più in dettaglio, l’iniziativa è rivolta al personale sanitario che convive con familiari immunodepressi o disabili, e che nella propria casa hanno difficoltà di isolamento. La permanenza potrà essere per l’intero periodo di isolamento fiduciario, oppure per un numero di giorni inferiore ai 14 previsti, il tempo necessario per trovare una soluzione alternativa in casa o per il proprio nucleo familiare.

“In questi giorni abbiamo lavorato sodo per mettere in piedi questo progetto da zero – ha commentato Arianna Alessi, vicepresidente di Otb Foundation -. La nostra fondazione si sta impegnando a fondo nell’emergenza Covid-19 per portare aiuti concreti al personale medico in prima linea nel combattere il virus e ai pazienti positivi in tutta Italia. Ringrazio sentitamente l’hotel e le aziende che si sono rese disponibili per questa iniziativa, nella speranza di poter replicare anche in altre strutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *