Possibili riaperture nel settore della concia?

Lettera aperta dei rappresentanti sindacali vicentini di Filctem Cgil Femca Cisl e Uiltec Uil ai sindaci del territorio della concia. In essa si chiede l’apertura di un tavolo di confronto per verificare eventuali riaperture delle aziende della concia, valutando caso per caso se esistono le condizioni per farlo rispettando la sicurezza per la salute di tutti…

*****

Le segreterie di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, in rappresentanza dei lavoratori del distretto conciario dell’ovest vicentino, a fronte della notizia del diffondersi della concessione di deroghe della Prefettura per la riapertura di talune attività del comparto stesso, richiamano le amministrazioni comunali in indirizzo a promuovere ogni azione di sorveglianza sanitaria dedita ad assicurare la massima sicurezza nei luoghi di lavoro.

Sarebbe davvero insopportabile per tutti assistere ad una corsa alle deroghe prefettizie che oltre a determinare disparità competitiva tra gli attori economici della vallata, possano tradursi in pericolo epidemiologico per tutti i cittadini. Non vogliamo nemmeno immaginare cosa significherebbe l’eventuale evidenza di focolai di contagio propagati proprio da questi luoghi di lavoro portatrice di conseguenze devastanti sulla salute pubblica e sul ritardo generale per la ripresa di ogni attività economica e sociale.

Questo grido d’allarme viene a maggior ragione promosso per il venir meno di ogni informazione sia sui titolari della deroga, che delle misure sanitarie e di sanificazione dei locali adottate, anche laddove la presenza sindacale appare più strutturata. In questo quadro chiediamo l’apertura di un tavolo congiunto per un monitoraggio di prossimità che analizzi situazione per situazione anche con il coinvolgimento dei vari attori economici.

Segreteria Unitaria Distretto Concia – Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil
(Andolfo Massimo – Selmo Alberto – Zordan Massimo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità