Bassano, ritornano mercati di giovedì e sabato

Bassano del Grappa – Con un’ordinanza firmata oggi dal sindaco Elena Pavan è stata decisa a partire da domani, giovedì 16 aprile 2020, la riapertura dei mercati settimanali del giovedì e del sabato per i soli banchi alimentari (nella festività del 25 aprile il mercato del sabato non si svolgerà). Resta sospeso il Mercato Agricolo della domenica in Via Angarano. Per la riapertura del Mercato, come previsto dall’ordinanza del Presidente della Regione Veneto n. 40 del 13 aprile 2020, è stato predisposto un apposito piano contenente le condizioni per consentire lo svolgimento del mercato stesso.

Il mercato, dunque, sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 12.30 e l’area destinata alla vendita sarà solamente quella di via Verci/via Bellavitis e per la sola giornata di giovedì anche l’area di Piazzale Trento (mercato ittico). Il mercato sarà delimitato mediante transenne, nastri o altri sistemi idonei e saranno indicate le zone d’accesso  e di uscita (ingresso da sud, piazzale Cadorna per l’area di via Verci; ingresso da nord per il mercato ittico).

Per rispettare le distanze sociali imposte dalle norme in vigore, è previsto un numero massimo di persone che possono accedere contemporaneamente al mercato: 77 soggetti (oltre agli operatori del mercato) in Via Verci – Via Bellavitis e 11 persone (oltre agli operatori del mercato) in Piazzale Trento.  Il rispetto del numero massimo degli accessi sarà controllato dagli agenti della Polizia Locale e da volontari della Protezione Civile

I clienti, come gli operatori, dovranno essere dotati di mascherine protettive e guanti monouso. E’ consentito l’accesso ad solo componente per nucleo familiare, fatte salve situazioni di accompagnamento o vigilanza (minori, persone non autosufficienti etc.). Per rispettare la distanza di 2 metri tra un cliente e l’altro,  ogni operatore commerciale dovrà porre a terra, segnaletica finalizzata a tenere distanziata la clientela dal banco e fra loro.  Negli spazi destinati al mercato sarà interdetta la sosta negli “stalli blu”, in concomitanza con l’orario di vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *