Breaking News

Tre persone arrestate per vari reati

Rosà – In questi ultimi giorni, i carabinieri delle stazioni di Rosà, Nove e Romano d’Ezzelino, hanno eseguito provvedimenti restrittivi a carico di tre persone, emessi dall’autorità giudiziaria. A Rosà, hanno arrestato Alberto Dalla Rosa, italiano, 46enne. L’uomo era stato denunciato in febbraio per truffa e furto in abitazione, reati commessi, dal mese di ottobre 2019, in più località della provincia di Vicenza. Gli accertamenti hanno poi aggravato la sua posizione ed indotto il giudice ad emettere un ordine di custodia cautelare in carcere. Rintracciarlo non è stato facile anche perché risulta essere senza fissa dimora.

I carabinieri di Nove invece hanno arrestato il 50enne italiano Moreno Bonora, per un aggravamento della misura del divieto di avvicinamento al domicilio del nuovo compagno della sua ex convivente. La misura era stata inflitta all’uomo nell’ottobre dello scorso anno, quando fu indagato e denunciato per stalking. Le ripetute segnalazioni dei carabinieri di Nove in merito a sue violazioni hanno indotto il giudice ad emettere un provvedimento di detenzione in regime di arresti domiciliari.

Infine, i carabinieri di Romano d’Ezzelino hanno arrestato Enrico Schirato, italiano 51enne, per un provvedimento che lo pone agli arresti domiciliari dovendo lo stesso scontare la pena di sei mesi di reclusione per truffa, commessa nel 2011 in provincia di Ancona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *