Breaking News

“Mascherine agli operatori delle case di riposo”

Intervento della senatrice vicentina di Italia Viva Daniela Sbrollini: “Bisogna garantire le mascherine agli operatori delle case di riposo”

*****

Roma – Le case di riposo vicentine e venete si sono trasformate in una trappola. Anche nel vicentino cominciano a manifestarsi situazioni critiche. In queste settimane abbiamo chiesto, presentando anche emendamenti, al Governo ed alle Regioni di garantire la salute degli operatori socio-sanitari che sono in prima linea. Vogliamo che la Regione Veneto insieme a chi dirige queste strutture faccia prima di tutto questo! Temiamo che gli operatori siano lasciati a se stessi. Sono necessari anche corsi di formazione speciale on-line per fronteggiare le nuove emergenze.

In una situazione di evidente difficoltà, di fronte all’aumentare incontrollato della diffusione del contagio tra gli ospiti e tra gli operatori viene da chiedersi se le Ipab sono state messe nelle condizioni di poter garantire il massimo grado di difesa dall’attacco del coronavirus. Le mascherine mancano. Gli operatori si ammalano e devono entrare in quarantena. Gli organici quindi si dimezzano.

La continua carenza di mascherine e degli altri strumenti di protezione espone gli operatori e le lor famiglie a rischi non sopportabili. Con gravissime conseguenze per gli utenti. Si rischia di azzerare intere case di riposo. La Regione, già da tempo allarmata dagli amministratori delle Ipab ha fatto e sta facendo abbastanza? Dopo l’emergenza abbiamo chiesto una commissione d’inchiesta sugli errori fatti sia a livello nazionale che regionale. Oggi però serve aiutare e proteggere tutti coloro che sono in prima linea.

Ho presentato con colleghi proposte in tale senso. Questa situazione sta trasformando le case di riposo in trappole senza opportune difese. La preoccupazione si estende a tutte le famiglie con parenti portatori di handicap fisici e psichici che stanno perdendo i sostegni sociali dati dagli operatori sociosanitari compromessi dall’epidemia e sono in condizioni di grandissima difficoltà. La Regione Veneto non li può abbandonare a se stessi.

Senatrice Daniela Sbrollini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *