Bandiere a mezz’asta per le vittime del coronavirus

Vicenza – Anche la Provincia di Vicenza aderisce all’iniziativa nazionale di esporre domani, martedì 31 marzo, alle 12, le bandiere a mezz’asta, osservando anche un minuto di silenzio in ricordo delle vittime di Coronavirus. la proposta è arrivata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli, ed è stata fatta propria da Upi e Anci.

Questa mattina il presidente dell’ente berico, Francesco Rucco, ha scritto ai colleghi sindaci vicentini e li ha invitati a fare altrettanto, indossando la fascia tricolore alle 12 davanti al municipio o al monumento ai caduti “per dare un degno saluto a chi se n’è andato in silenzio e senza il conforto dei parenti, ma anche in segno di vicinanza a tutti coloro che stanno soffrendo per la perdita di un proprio caro”.

Un invito esteso a tutti i cittadini, ognuno nella propria abitazione, ma anche negli esercizi commerciali ancora aperti, nelle fabbriche, nei presidi sanitari, nelle case di riposo: tutti idealmente uniti sotto la bandiera d’Italia e i suoi valori.

“Sarà un momento di riflessione e preghiera – ha scritto Rucco – per il nostro Paese e per il nostro territorio, che sta pagando un caro prezzo in termini di morti e contagi. Dedicando un pensiero anche a chi è solo, a chi non ha aiuto, a chi non ce la fa più”. Rucco ha anche ringraziato i sindaci per il coraggio e la responsabilità con cui stanno affrontando questo drammatico periodo, terminando poi con un invito alla fiducia e alla speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità