Vicenza, è tira e molla sui supermercati…

Vicenza – Nuova interrogazione rivolta al sindaco di Vicenza dal consigliere comunale di opposizione Raffaele Colombara, sul tema dell’eccessivo proliferare dei supermercati in città. Ora si parla dell’apertura di nuovo grande punto vendita in Viale San Lazzaro e Colombara mette stavolta nel suo mirino l’assessore Lunardi, che si erge a paladino contro queste nuove aperture dopo aver firmato autorizzazioni a destra e manca. “Perché non l’ha fatto prima?” chiede Colombara nell’interrogazione.

“L’amministrazione comunale – continua – non si è certo trovata di fronte a un quarto, nuovo supermercato, in viale San Lazzaro, dall’oggi al domani: dell’area Piva come sede di un nuovo supermercato Aldi si parla da più di un anno, tanto che lo stesso scrivente ha più volte interrogato l’amministrazione, senza peraltro ricevere finora risposte”.

“L’assessore Lunardi si sveglia ora, dopo che l’amministrazione Rucco, che sarà ricordata come quella dei supermercati, ha firmato concessioni a destra e manca, e si inventa una task force per trovare una soluzione, quando una soluzione tecnica concreta per mettere paletti gliel’avevamo offerta più di un anno fa, sostenuta da una petizione firmata da migliaia di cittadini, con una mozione che conteneva una serie di misure concrete (quelle che alla fine dovrà adottare anche lui), ma che il nostro assessore aveva disdegnato anche solo di leggere: il buon Lunardi in Consiglio comunale aveva bollato e liquidato come superficiale, banale, semplicistica, la proposta che conteneva i famosi paletti che ora sarà costretto a mettere. Perché non l’ha fatto prima? Forse perché sa che è alta la possibilità che il supermercato non venga realizzato?”

“A tale proposito, a che punto è la questione urbanistica relativa all’area? Come mai la delibera è ferma da più di un anno? Ed in merito alla rotatoria in corrispondenza di Piva gomme presente nel progetto di riqualificazione di viale San Lazzaro (per inciso, a quasi due anni dall’insediamento e della variazione di bilancio che la finanzia non si è ancora mosso nulla), come si giustifica la sua presenza, e le dimensioni? Anche qui interrogativi fermi da più di un anno”. Colombara conclude la sua interrogazione chiedendo al sindaco e all’assessore di riferire in consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità