Breaking News

Tentano truffa con un’auto. Due ragazzi nei guai

Rossano Veneto – Rocambolesca avventura vissuta da una coppia di anziani coniugi che ha cercato di vendere la propria auto attraverso il sito internet Subito.it. Ha infatti pubblicato l’annuncio, con qualche foto del mezzo e la somma richiesta, quindicimila euro. Ben presto i due coniugi sono stati contattati da una donna, che si è dimostrata entusiasta del mezzo in vendita e si è dichiarata pronta all’acquisto. Si sono così dati appuntamento presso un’agenzia di pratiche auto, di Rossano Veneto per regolarizzare il tutto.

All’incontro, i coniugi si sono trovati davanti tre persone, due molto giovani ed una un po’ più grande, che ha chiesto di provare l’auto ed è stato accontentato. Intanto i due giovani erano rimasti nella trattativa. La ragazza, poi identificata in M.Z., italiana di 18 anni, insisteva nel vole concludere l’acquisto dando mille euro in contanti ed i restanti 14mila, sempre in contanti, il giorno dopo.

La cosa però non ha convinto i due coniugi, che tra l’altro cominciavano a preoccuparsi perché la loro macchina non faceva più ritorno. I giovani, a questo punto, sono saliti sulla loro auto e si sono dileguati, con i due anziani che hanno tento di impedire la loro fuga. Chiamati i carabinieri, sono giunti in forze e sono riusciti ad intercettare i fuggitivi nei pressi della loro abitazione, a Romano d’Ezzelino. Perquisita la casa e le pertinenze dell’abitazione, è stata subito recuperata l’auto dei coniugi. Sia la ragazza che l’altro giovane, suo fratello M.E., 17enne, spagnolo, sono stati accompagnati in caserma. Quest’ultimo è stato denunciato a piede libero mentre la sorella è stata arrestata e messa ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *