Breaking News

Basket, il Famila Schio corsaro a Vigarano

Vigarano Mainarda (Fe) – Vittoria esterna 70-78 per il Famila Wuber Schio sul campo della Pallacanestro Vigarano. La partita, giocata ieri sera alle 20.30, inserita nel 18esimo turno del campionato di serie A1, è stata intensa e per lunghi tratti le due squadre si sono trovate vicine nel punteggio. Una situazione che, comunque, ha sempre visto in testa le scledensi, anche solo per una manciata di punti.

Lo scambio di cortesie tra Andrè e Miccoli dà il via alla contesa del PalaVigarano, 2-2. La lunga arancione è scatenata e va a bersaglio altre due volte, per il +3, 5-8, del terzo minuto. Bocchetti è precisa dalla linea dei liberi e le biancorosse si avvicinano, 7-8. A ricacciarle indietro ci pensano Dotto e Rordiguez, 7-12, ma Vigarano è in agguato e sfrutta tutte ogni occasione per recuperare terreno. Quando sul cronometro rimangono da giocare 50 secondi, le padrone di casa agguantano la parità, 14-14. Poi Rodriguez si mette in proprio e il quarto va in archivio sul +4 per le scledensi, 14-18.

La guardia arancione, fresca di qualificazione alle olimpiadi di Tokio con la nazionale spagnola, riprende il filo del discorso, interrotto dalla mini pausa, 14-21. Grazie ai canestri di Kunaiyi-Akpanah e di Kinard, le emiliane si mantengono in scia, 19-23, poi però Schio cambia passo e apre la forbice, raggiungendo le dieci lunghezze di margine, 25-35. Le biancorosse bloccano l’avanzata delle ospiti piazzando un tondo break di 10-0 che sancisce la parità, 35-35. Prima dell’intervallo lungo c’è ancora il tempo per una azione e il Famila sfrutta appieno il possesso, griffando il +3 grazie alla tripla di Lisec, 35-38.

Pausa di metà gara corroborante per il Famila, che apre la ripresa con un buon 7-0, 35-45. Miccoli ed Attura accorciano, 37-45, ma poi Schio riprende a macinare gioco e raggiunge il massimo vantaggio, 43-55. Con grande cuore e carattere, ancora una volta, le ragazze di coach Marco Castaldi ricuciono e si portano a sole 4 lunghezze dalle campionesse d’Italia in carica, 51-55, che diventano 6, 51-57, dopo l’appoggio al tabellone di Rodriguez.

Negli ultimi dieci minuti le arancioni sono brave a tenere a bada i tentativi di rimonta delle avversarie: dopo essere balzate a +13 (57-70), le ferraresi assottigliano il passivo, 62-70, ma il pallino del gioco resta nelle mani delle scledensi, che mantengono questo margine e chiudono la partita sul 70-78.

Vigarano: Ceno 3, Galliera, Natali 10, Celani, Nativi 8, Bocchetti 7, Miccoli 16, Gilli 7, Kunaiyi-Akpanah 4, Kinard 1, Gianesini, Attura 14

Schio: Keys 3, Lisec 9, Rodriguez 22, Cinili 2, Chagas, Fassina 6, Andrè 10, Dotto 11, Battisodo ne, Battilotti ne, Harmon 15

Di seguito le altre partite della quinta giornata di ritorno:

  • Ragusa – Palermo 83-61
  • Bologna – Sesto San Giovanni 70-73
  • Broni – Costa Masnaga 83-56
  • San Martino di Lupari – Venezia 62-64
  • Lucca – Battipaglia 68-58

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *