Breaking News

Al via in Fiera di Vicenza Hit Show 2020

Vicenza – Apre domani, sabato 8 febbraio, Hit Show 2020, il salone internazionale dedicato a caccia, tiro sportivo e outdoor, nel quartiere fieristico di Vicenza, visitabile fino a lunedì 10. Tre giorni che accolgono il mondo venatorio e sportivo su cinque padiglioni e che vedranno protagoniste le aziende top del settore.

Il taglio del nastro è fissato per le 12, presso l’Area Il tiro a volo verso le Olimpiadi (Hall 2). In mattinata è anche in programma il convegno a cura di Anpam, l’associazione dei produttori di armi, alle 10.30, nella Hit Arena, Hall 7. Sul piano economico il comparto delle armi, in Italia, vale circa 7,3 miliardi di euro (lo 0,44% del Pil nazionale) e conta 87 mila occupati nell’intera filiera.

“Nell’anno delle Olimpiadi – si legge inoltre in una nota degli organizzatori -,  Hit Show 2020 sarà fortemente caratterizzato dallo spirito olimpionico nel tiro a volo. La Fitav, Federazione italiana tiro a volo, conta in Italia 420 società in attività e 21 mila atleti tesserati e rappresenta una disciplina orgoglio del made in Italy, sotto il profilo atletico e tecnologico: ai Giochi Olimpici di Rio 2016 la squadra degli azzurri ha visto il maggior numero di atleti qualificati e il tricolore ha conquistato un eccellente numero di medaglie”.

Da segnalare inoltre che ci sarà, anche quest’anno, la mostra “Le origini dell’uomo e della caccia” che proporrà, accanto all’imponente fauna dell’ultima era glaciale, tra mammuth, rinoceronti lanosi, orsi, cervi dalle corna a cespuglio, un viaggio nel tempo all’insegna del pensiero di Charles Darwin, nella Hall 2. Novità di questa edizione, la compresenza degli ominidi con l’homo erectus in un colpo d’occhio sulla diversa sequenza evolutiva, che mette in gioco fattori come l’adattamento all’ambiente e l’abilità di modificarlo. In questa pagina il calendario completo della manifestazione ed in quest’altra il Regolamento visitatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *