Breaking News
Adalberto Ferrari
Adalberto Ferrari

“Weird Overlays Project” ai Martedì al conservatorio

Vicenza – Nuovo appuntamento, domani, con “I martedì al conservatorio”, rassegna musicale del conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza. Alle 18, nella sala concerti Marcella Pobbe, ci sarà l’esibizione, nell’ambito del “Weird Overlays Project”, dell’insegnante di clarinetto e sassofonista Adalberto Ferrari. “Un programma avventuroso, Weird Overlays, spiega lo stesso Ferrari – che sta costruendo una realtà in cui le idee musicali possano fluire liberamente attraverso tutti i generi e senza confini”.

Nel repertorio di grande interesse ed originalità si ascolteranno, domani, in sequenza il “Trio” di Nino Rota, “Ladies in White” di Paquito D’Rivera e “Evaporate-little leaf” di Naomi Berrill, unendo Novecento italiano, jazz cubano ed echi nordici. A seguire si entrerà nel vero e proprio spirito di “Weird Overlays” con l’esecuzione delle parti I-II-III dell’omonima composizione di Ferrari che dà il nome al progetto e ad un ensemble e che è costruita su parti improvvisative sia libere che su strutture.

Dopo “The Low Quartet” di Michael Gordon, il concerto si concluderà con “Workers Union” di Louis Andriessen: un brano datato 1975 emblematico dell’arte del compositore olandese che reca l’indicazione “per qualsiasi gruppo di strumenti dal suono forte”, scritta cioè per un organico variabile che invita gli interpreti a creare dissonanze ed effetti e ad essere parte attiva del risultato complessivo. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *