Vicenza inarrestabile. E’ 3-1 sul Rimini

Rimini – Ancora una vittoria quest’oggi per il Lanerossi Vicenza, conquistata in trasferta contro un malcapitato Rimini, fanalino di coda della classifica del girone B della Serie C, che al cospetto della capolista non ha potuto far altro che provarci. E’ stata quasi una partita a senso unico, e diciamo quasi solo perché i romagnoli hanno tentato una reazione verso la metà del secondo tempo, riuscendo a tenere per un po’ il gioco in mano, ma solo perché i biancorossi si sono rilassati.

Per il resto della gara c’è stata soprattutto una squadra in campo, e lo si è visto fin dai primi minuti. Già al 7’ il Vicenza va in gol, con Guerra, che appoggia in rete un tiro di Pontisso, ma lo fa in posizione di fuorigioco. L’arbitro annulla, e c’è rammarico perché il tiro di Pontisso sarebbe probabilmente entrato lo stesso. Comunque, passano pochi minuti e, al 16′, Guerra la mette dentro di nuovo, e stavolta è tutto regolare. L’attaccante devia in rete un preciso suggerimento di Barlocco.

Ed è proprio Barlocco che firma, poco dopo, al 32’, il raddoppio, con un secco tiro da fuori area che il portiere avversario non trattiene. I biancorossi a questo punto dilagano, mentre i giocatori del Rimini dimostrano confusione, sembrano aver perso le misure e l’equilibrio. Arriva ben presto quindi il 3-0, e lo firma ancora Guerra, su assist di Bruscagin, al termine di un’azione d’attacco ben orchestrata.

Nel secondo tempo, come dicevamo, il Rimini cerca di scuotersi, di riequilibrare la partita, ma il Vicenza continua ad avere ottime occasioni, come quella che capita sui piedi di Vandeputte, che tira verso la porta lasciata sguarnita dall’estremo difensore romagnolo. E’ molto bravo il difensore, Silvestro, a salvare e mettere in angolo. I riminesi trovano il gol della bandiera al 38’ della ripresa, con Letizia, il cui tiro dal limite è preciso e beffa Grandi. Ma la partita ormai non ha più niente da dire, e al fischio finale i biancorossi veneti festeggiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità