Breaking News

Vicenza, ancora marijuana a Campo Marzo

Vicenza – Lo scorso week end, nell’ambito del servizio mirato alla prevenzione e repressione del minuto traffico di sostanze stupefacenti, la polizia locale di Vicenza ha sequestrato in tutto undici involucri contenenti marijuana, grazie al sistema di videosorveglianza che controlla l’area di Campo Marzo e l’ingresso della stazione Svt.  Venerdì 3 gennaio, attraverso le telecamere, gli agenti hanno notato un italiano di 53 anni, residente fuori città, avvicinarsi a uno straniero, fermo all’esterno dell’ingresso della stazione Svt, dal quale ha ricevuto, in cambio di denaro, un involucro di marijuana di circa quattro grammi, per allontanarsi subito dopo in direzione di via Gorizia.

Avvisata immediatamente la pattuglia antidegrado, quest’ultima ha individuato e fermato l’acquirente il quale, dopo qualche resistenza, ha consegnato quanto aveva acquistato poco prima per un importo di 15 euro. La sostanza stupefacente, di modesta quantità e destinata al solo uso personale, è stata sottoposta a sequestro amministrativo, mentre il 53enne è stato segnalato alla Prefettura del capoluogo come assuntore di sostanze stupefacenti.

Domenica 5 gennaio, invece, in occasione di un controllo a Campo Marzo, gli agenti hanno notato dietro all’ex garitta di Aim, un gruppo di stranieri che, alla vista dell’auto di servizio, si sono immediatamente dileguati. Perlustrata la zona, gli agenti hanno trovato all’interno di un cestino dei rifiuti un calzino contenente dieci involucri di marijuana, per un peso complessivo di circa un etto e mezzo. Dato il consistente quantitativo, sono stati ravvisati gli estremi di reato di spaccio, al momento nei confronti di ignoti. Si lavora adesso per risalire ai responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *