Smog, scatta il livello arancione a Vicenza

Vicenza – Ancora allarme smog , a Vicenza, dove da domani, martedì 28 gennaio, scatta il livello arancione ed il divieto di circolazione  anche per i veicoli privati diesel Euro 4. Questa mattina l’Arpav ha comunicato che nel territorio comunale di Vicenza è stato raggiunto il livello di allerta arancione per il Pm10, secondo quanto previsto dall’Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino padano.

In città, scattano quindi le limitazioni aggiuntive alla circolazione per i veicoli privati diesel Euro 4 con controlli a partire dalle 8.30 di domani, quando tutti i cartelli stradali che ne danno comunicazione saranno stati opportunamente posizionati.

Da martedì 28 gennaio, pertanto, e almeno fino al nuovo bollettino Arpav previsto per giovedì 30, in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana di Vicenza, tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 8.30 alle 18.30, non potranno circolare i veicoli privati a benzina Euro 0, 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4; i veicoli commerciali a benzina Euro 0, 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3; i motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi non catalizzati, immatricolati prima dell’1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/C.

Oltre al centro storico sono compresi nel blocco i quartieri di: Laghetto, San Pio X, San Bortolo, Quartiere Italia, San Francesco, Sant’Andrea, San Lazzaro, Santa Bertilla, Villaggio del Sole, Santi Felice e Fortunato e parte dei quartieri della Stanga (lato San Pio X) e di Saviabona. Potranno comunque sempre circolare, indipendentemente dal livello di inquinamento dell’aria, i veicoli a emissione zero o ibridi e tutti quelli per i quali sono state previste le ormai note eccezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità