Breaking News

Quei bus di Vicenza con il motore acceso…

Vicenza – Nei giorni di picco dell’inquinamento, nei quali per altro si chiede ai vicentini parsimonia nell’uso delle auto private e nel riscaldamento domestico, fino a vietare la circolazione ai diesel più vecchi, decine di autobus fermi per un’ora con il motore acceso. La denuncia è del consigliere comunale di opposizione Raffaele Colombara, che ha anche presentato un’interrogazione in propososito

“Ore 5.00 del 14 gennaio 2020 – racconta Colombara -, una mattinata come le altre alla rimessa degli autobus in viale Milano, dietro la stazione di Vicenza. Nel piazzale si contano almeno 25 mezzi, molti dei quali già con il motore acceso. Un filmato documenta il tutto. Il filmato dura circa un’ora: per tutta la sua durata i mezzi rimarranno lì, con il motore acceso; nel frattempo ne verranno avviati altri; il video, peraltro, non inquadra un’altra porzione di parcheggio sulla destra dove sono presenti altri mezzi”.

“A Vicenza, il 14 gennaio, – prosegue il consigliere comunale nella sua interrogazione –  siamo nel bel mezzo dell’emergenza polveri sottili, con livelli di inquinamento massimi e blocco del traffico in atto per un numero significativo di mezzi privati. Si susseguono grandi appelli dell’amministrazione, con sanzioni previste per chi non spegne il motore fermo al semaforo e una campagna contro i negozi con le porte aperte. Questo video non è un’eccezione: ve ne sono altri registrati nel corso dell’ultimo anno e mezzo che testimoniano una situazione quotidiana di inquinamento, anche acustico, molto grave”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *