Breaking News

Pedemontana, la Regione rassicura Cornedo

Cornedo Vicentino – C’è stato un evento per molti versi sconcertante, nei giorni scorsi, a Cornedo Vicentino, in località Poscole, zona nella quale è in costruzione un tratto della Superstrada Pedemontana Veneta. Si è infatti aperta una voragine nel terreno, di circa 25 metri di diametro e 12 di profondità. Ebbene, per analizzare quanto è accaduto i sindaci di Conrnedo e Castelgomberto, Francesco Lanaro e Davide Dorantani, hanno incontrato i tecnici della Sis e della Regione. Cerano l’ingegnere della Regione Veneto Elisabetta Pellegrini, gli ingegneri Alessandro Baglioni, Pasquale Dolgetta, Giovanni Salvatore d’Agostino e il geometra Saverio Vita.

“Ho chiesto al presidente della Regione Luca Zaia – ha spiegato Lanaro – di avere chiarimenti in merito a quanto accaduto e rassicurazioni in ordine agli eventuali rischi per i residenti nella zona, inoltrando tutta la corrispondenza mandata al Comune. Il governatore ci ha risposto inviando i tecnici che hanno spiegato la natura dell’evento. L’ingegner Pellegrini ha esluso rischi per le persone residenti in prossimità del cantiere. Ci ha anche informati che sono comunque in corso dei contatti tra il concessionario e le persone residenti in prossimità del cantiere, per trovare una soluzione che possa mettere tutti nelle migliori condizioni. Ci riteniamo soddisfatti di questo primo confronto”.

“Ho chiesto all’ingegner Pellegrini – ha aggiunto il sindaco – di trasmettere una nota scritta che riproduca i contenuti di quanto detto, sottolineando che il Comune di Cornedo manterrà alta l’attenzione sulla vicenda, vigilando per la sicurezza delle persone residenti nella zona e la salvaguardia del territorio. Riteniamo opportuno operare confrontandoci in modo stretto e continuo con il committente dell’opera, la Regione Veneto, pur consapevoli che le competenze specifiche del Comune sono limitate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *