Breaking News

La nuova prescrizione, un incontro a Vicenza

Vicenza – “La nuova prescrizione: il processo dura una vita”, è questo il titolo dell’incontro che si terrà lunedì 13 gennaio, organizzato dall’associazione Vicenza in Centro su quello che è certamente un argomento di grande importanza e di stretta attualità, che non può non interessare tutti i cittadini soprattutto nei rapporti con la società e lo Stato. L’appuntamento è per le 18, presso la Sala Proti, in contrà Proti 3, in centro città. Previsto l’intervento dell’avvocato Alessandro Moscatelli, presidente dell’Ordine degli avvocati di Vicenza.

“Presupposto del nostro sistema democratico fondato sulla Costituzione – si legge in una nota dell’associazione – è il principio di uguaglianza e di solidarietà. E il processo (specie quello penale) è la sede in cui si evidenzia l’applicazione della parità dei diritti per tutti, con la presunzione di non colpevolezza e l’idea di pena intesa come sanzione retributiva ma in ogni caso come strumento di recupero e di riconciliazione con la parti offese e con la società. E qui si misura la qualità di una società impersonata dallo Stato, nella risposta alla violazione dei diritti senza mettere a rischio la dignità della persona”.

“In concreto per assicurare il diritto di tutti a essere considerati non colpevoli, fino a prova contraria, si deve garantire a chiunque, senza eccezioni, la parità di trattamento. In particolare qui viene in rilievo il diritto di chiunque a non restare sotto processo da parte dello Stato per un tempo indeterminato. Una simile condizione di mancanza di un limite al potere dello Stato, contrasta con il principio, fondativo della nostra democrazia, della dignità personale. Con la nuova prescrizione, se non intervengono tempestivi, opportuni rimedi, saremo di fronte allo stravolgimento del principio di uguaglianza e di solidarietà, aprendo così a novità impensabili che stravolgono la convivenza sociale e politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *