Concerto per arpa a “I martedì al conservatorio”

Vicenza – Primo appuntamento dell’anno, domani, 7 gennaio, con “I martedì al conservatorio”, rassegna musicale del conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza. Alle 18, presso la sala concerti Marcella Pobbe, con ingresso libero, sarà proposto il concerto “Metatropès – Musica, mito, poesia”, con l’arpa della docente Patrizia Boniolo, che interpreterà le musiche del compositore Edoardo Bruni, e la voce del professor Roberto Recchia, insegnante di teoria e tecnica dell’interpretazione scenica del conservatorio vicentino, nella lettura recitante delle poesie di Eutuchìa Màstora.

Edoardo Bruni è pianista e compositore, e tiene attività concertistica come pianista in Italia e in Europa. Sue composizioni sono state eseguite in Italia e all’estero. Il suo stile compositivo si basa sui principi da lui definiti e formalizzati dell’estetica della catarsi e della tecnica della pan-modalità. L’esecuzione delle musiche nel concerto di domani è accompagnata dalla lettura delle sette poesie in greco moderno che la poetessa Eutuchìa Mastora ha scritto ispirandosi al lavoro di Bruni e ai miti di Poseidone, Anfitrite e Pan, che ne hanno influenzato la scrittura.

Patrizia Boniolo, invece, suona l’arpa sia da solista che in formazioni cameristiche, è vincitrice di diversi concorsi nazionali e ha collaborato con le orchestre di Lecce, del Teatro La Fenice, della Rai di Torino, dell’Istituzione sinfonica abruzzese, di Bari, di Ferrara, di Padova e del Veneto e di Parma. Con il gruppo Harmos Ensemble ha vinto il Primo Premio nella “VII Rassegna per la Musica cameristica – Città di Genova”.

Roberto Recchia, infine, è diplomato all’Accademia dei Filodrammatici di Milano e alterna il lavoro di regista e quello di attore. Ha messo in scena molti spettacoli con il regista Vito Molinari e ha curato la regia di molti titoli operistici. Tra le regie di prosa più recenti “Tutto quello che volevo” al Teatro dell’Elfo di Milano, “A nome tuo” di Cinzia Spanò, dal romanzo di Mauro Covacich, “Futuristi per caso” allo Spazio No’hma (regia e interprete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità