Breaking News
Valeria Di Giorgio, nel giorno della sua elezione a segretaria provinciale della Filt
Valeria Di Giorgio, nel giorno della sua elezione a segretaria provinciale della Filt

Cgil in lutto per la morte di Valeria di Giorgio

Vicenza – Lutto nel mondo sindacale vicentino per la scomparsa, ieri, 22 gennaio, di Valeria di Giorgio, 40 anni, segreteria generale della Filt Cgil, prima donna a dirigere la categoria nella nostra provincia. Dipendente Dhl e da lungo tempo iscritta alla Cgil, si è avvicinata all’impegno sindacale attraverso le politiche di genere e i diritti delle lavoratrici,  partecipando alle attività del Coordinamento donne Cgil di Vicenza. Prima delegata nella sua azienda, è stata eletta segretaria generale della Filt di Vicenza nell’ultimo congresso, nel 2018.

“Valeria, – ricorda Giampaolo Zanni, segretario generale Cgil Vicenza – aveva accettato la sfida di ricostruire la categoria dopo le divisioni che l’avevano lacerata nel periodo congressuale. Si è messa subito al lavoro, e con pazienza e determinazione ha saputo in pochi mesi diventare nei fatti la figura di direzione della categoria e di riferimento nella gestione delle vertenze più difficili nel settore della logistica. Ho davanti agli occhi la foto di lei e con i lavoratori della cooperativa Avior, alla Grotto Spa di Chiuppano, che per giorni hanno presidiato i cancelli per difendere i posti di lavoro. Lei è sempre rimasta a loro fianco e non li ha mai abbandonati fino all’accordo che poi è stato raggiunto”.

“Valeria – è il ricordo di Marina Bergamin, delle Donne Cgil, – faceva parte del nostro Coordinamento donne, aveva una passione spiccata per le politiche di genere. Aveva collaborato attivamente a molte iniziative, per esempio sui temi della conciliazione vita-lavoro, sul tema della violenza sulle donne, collaborando alla nascita dello Sportello Molestie. Era dolce e solare. Non imponeva i suoi argomenti ma proponeva con convinzione. Ci mancherà molto”.

Grande commozione anche dalla Filt del Veneto per la quale “Valeria è stata e sarà un esempio di coraggio, curiosità, espressione dei valori più genuini della Filt e della Cgil, di l’impegno nella lotta per i diritti. Ha saputo costruire il cambiamento e prendersi cura della categoria che le era stata affidata. Una donna militante che ci mancherà moltissimo”.

Tante le testimonianze e i messaggi di stima che continuano ad arrivare in queste ore alla Cgil. Valeria di Giorgio godeva infatti anche della stima delle altre organizzazioni sindacali, con le quali si è sempre confrontata nella ricerca dell’unitarietà e del riconoscimento della parte datoriale. Il funerale si svolgerà sabato 25 gennaio, alle 10.45, nella chiesa di San Giovanni Evangelista, a Polegge (Vicenza). Per sua volontà niente fiori o corone, eventuali donazioni al Centro Oncologico Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *