Breaking News

Bassano, multa da Agcom per vecchio opuscolo

Bassano del Grappa – “L’Agcom ha presentato al Comune di Bassano un conto da diecimila euro. Una multa recapitata all’attuale amministrazione Pavan, ma ereditata dal precedente sindaco Poletto. È ingiusto, oltre che vergognoso, che a pagare per una scorrettezza compiuta durante l’ultima campagna elettorale dalla vecchia amministrazione, riconosciuta anche dall’Autorità per le garanzie delle comunicazioni, sia una giunta che non ha alcuna colpa”.

Così Roberto Gerin, capogruppo della Lega nel consiglio comunale bassanese, commentando la notizia della multa da diecimila euro presentata dall’Agcom all’amministrazione comunale per un libretto di comunicazione istituzionale fatto stampare dalla precedente giunta in periodo di par condicio.

“Un’operazione di propaganda – continua Gerin – che, oltre che scorretta, si è rivelata anche costosa. Ricordiamo infatti che per stampare ventimila copie hanno speso 16.203,20 euro, ai quali si aggiungono 6.649 euro per la distribuzione e altri 800 euro per i diritti delle immagini a un fotografo professionista. In tutto fanno 23.652,20 euro che devono quindi sommarsi ai diecimila della multa arrivata da Agcom”.

“Non è possibile – conclude il capogruppo leghista – che le colpe della giunta Poletto debbano ancora continuare a ricadere sui cittadini bassanesi. I vecchi amministratori dovrebbero assumersi le proprie responsabilità, riconoscere la scorrettezza compiuta e pagare di tasca propria questa multa. Presenteremo una mozione per chiedere alla ex giunta un risarcimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *