Breaking News
Olbis Futo Andrè, ala/pivot del Beretta Famila Schio

Basket, il Famila Schio sfida Lucca al PalaRomare

Schio – Ancora un appuntamento casalingo per il Famila Wuber Schio. Dopo la gara interna di Eurolega, il PalaRomare farà da teatro alla sfida delle arancioni contro la Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca.

Questo incontro, valido per la quarta giornata di ritorno del massimo campionato di basket femminile, è in programma sabato primo febbraio, alle 20.30. Sempre una gara speciale quella contro la compagine toscana, ultima formazione in grado di battere le scledensi in finale scudetto (nella stagione 2016-2017), con un roster che comprendeva Dotto, Battisodo, Harmon e Crippa.

Per le scledensi sarà importante tornare a vincere, per cancellare le due battute d’arresto rimediate: sabato scorso, contro Ragusa, e martedì, contro le turche del Fenerbahce di Istanbul. Nessun dramma, come ammesso nel post partita europeo da coach Pierre Vincent: in fin dei conti Schio è secondo in Eurolega e secondo in campionato.

Le biancorosse allenate da Francesco Iurlaro sono attualmente quinte in graduatoria con 20 punti, frutto di 10 vittorie e 6 sconfitte, e di recente hanno inserito nel roster la giovane Alice Gregori. È di questi giorni, invece, la notizia che sarà il PalaTagliate, fortino delle toscane, ad ospitare la Final eight di Coppa Italia, in programma dal 2 al 4 aprile.

“Veniamo da un trittico molto tosto – ha commentato l’ala/pivot scledense, Olbis Andrè – importante è stata la vittoria di Montepellier, mentre un po’ frenesia con Ragusa e un nostro calo con Fenerbahce sono due chiavi di letture delle sconfitte che sono arrivate. Stiamo facendo un ottimo cammino europeo oltre che un buon campionato, sono fiduciosa”.

“Con Lucca sarà dura – ha concluso -, ci teniamo a riscattarci, all’andata ci misero in difficoltà, dovremo mettere a posto quei difetti ed anche le cose che non hanno funzionato nelle ultime gare. La partita è molto sentita da alcune nostre compagne che sono ex, quindi ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una bella partita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *