sabato , 19 Giugno 2021
Sabrina Cinili, ala del Famila Wuber Schio

Basket, il Famila Schio supera San Martino di Lupari

Schio – Ottima vittoria del Famila Wuber Schio contro un roccioso Fila San Martino di Lupari. Sul legno del PalaRomare, le scledensi hanno superato, per 67-45, le Lupe padovane, al termine di una gara, inserita nella tredicesima ed ultima giornata del girone di andata, combattuta e avvincente. In evidenza per le scledensi, in questo intenso derby veneto, Cinili e Lisec, che hanno chiuso a quota 14 punti personali.

Partenza decisa di Schio, che in un PalaRomare gremito, azzanna subito la gara e dopo tre minuti conduce per 10-3. Il Fila, senza coach Abignente in panchina (che deve scontare un turno di squalifica in seguito all’espulsione rimediata contro Torino) è poco incisivo, ma dopo l’inizio scoppiettante, le percentuali di tiro delle arancioni si abbassano tanto che, nei quattro minuti successivi, le padrone di casa mettono a segno solo 4 punti, 14-5. Negli ultimi scampoli della frazione il Famila avanza grazie a Cinili e a Gruda, mentre tra le fila di San Martino, si registra solo la tripla di Ciavarella, 19-8.

Il canestro pesante di Dotto e i due liberi di Fassina portano a 16 i punti di vantaggio di Schio, 22-8. Le conclusioni di Sulciute e Fietta consentono alle Lupe di ricucire (24-14) e forzano il time out di coach Pierre Vincent. Alla ripresa del gioco, Fietta, ottimamente imbeccata dalle compagne, infila canestri pesanti e il tesoretto delle arancioni si assottiglia sempre più, 24-18. Dotto e Lisec riconsegnano alla loro squadra la doppia cifra di vantaggio, 28-18, ma Ostarello è lesta ad insaccare il nuovo -8, 28-20. Qualche azione dopo, grazie alla tripla di Tonello, le padovane toccano quota -7, 35-28, ma Fassina replica a tono e il quarto va in archivio sul 38-28.

Tanti errori, in avvio di ripresa, per entrambi i quintetti. Solo 3, infatti, i punti a referto (da una parte e dall’altra) nei primi quattro minuti e mezzo di gioco, 41-31. Mini break delle giallonere, che dal -10 del 45-35, risalgono a -6, 43-37. Keys, Dotto e Fassina, però, ripristinano le distanze e, alla terza sirena, Schio è avanti per 50-37.

La difesa molto aggressiva delle Lupe rende la vita difficile alle campionesse d’Italia in carica. Purtroppo, però, gli sforzi profusi in fase difensiva, non sono supportati da un attacco produttivo e così Schio riesce a conservare e, soprattutto nella seconda parte dell’ultimo periodo, ad ampliare il suo vantaggio e a far suo il derby veneto per 67-45.

Schio: Keys 2, Lisec 14, Cinili 14, Gruda 7, Chagas, Fassina 8, Andrè 6, Dotto 9, Battisodo 3, Battilotti, Harmon 4

San Martino di Lupari: Dotto ne, Fietta 12, Filippi, Tonello 3, Toffolo, Ciavarella 5, Giordano ne, Pasa ne, Bjorklund 5, Sulciute 6, Sandri 3, Ostarello 11

Di seguito gli altri risultati della 13esima giornata:

  • Battipaglia – Bologna 65-58
  • Broni – Ragusa 67-72
  • Venezia – Costa Masnaga 73-56
  • Lucca – Palermo 71-76
  • Empoli – Sesto San Giovanni 74-68
  • Torino – Vigarano 86-76

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità