Va in scena “Il Capodanno di Vicenza”

Vicenza – Sono in corso i preparativi per “Il Capodanno di Vicenza”. I festeggiamenti prenderanno il via già domani mattina, martedì 31 dicembre, alle 11 con musica e animazione. La festa proseguirà poi fino alle 2 del primo dell’anno, e questa mattina è iniziato l’allestimento del grande palco, collocato accanto alla Loggia del Capitaniato.

Domani, martedì 31 dicembre, alle 11 aprirà i battenti lo stand, in stile “baita di montagna”, con cioccolata calda, the, vin brulè e bombardini caldi che rimarrà aperto per tutto il pomeriggio. Nel frattempo anche i più piccini troveranno l’intrattenimento dedicato a loro, sempre a partire dalla mattina con giochi, cori, canti e trucca-bambini. Alle 18 il cuore della festa si sposterà al centro di piazza dei Signori, luogo ideale per l’aperitivo prima di andare a cena.

Alle 22, infine, prenderà il via la serata dance, animata da performer, dj e ballerine. Sul palco, allestito a fianco dell’albero di Natale, e in console, si alterneranno artisti del calibro di Aryfashion, vocalist del Motorshow, Thorn, performer attivo a livello internazionale e Ares Favati. I dj saranno invece Andrea Bozzi, Gianni B, Giulio Palm Beach, professionisti del ritmo capaci di far ballare chiunque. Alle 23.50 inizierà il countdown. Dopo mezzanotte si proseguirà con tanta musica, balli e spettacoli fino alle 2 del primo giorno dell’anno.

Il Comune di Vicenza, in accordo con la questura, ha emesso un’ordinanza per garantire il più possibile la sicurezza. Dalle 20 di martedì 31 dicembre e fino alle 6 del primo gennaio 2020 i pubblici esercizi, i venditori ambulanti e i supermercati che sorgono all’interno delle mura cittadine duecentesche, come indicato nell’elenco allegato all’ordinanza, non possono somministrare e vendere per asporto bevande in contenitori di vetro o in lattine di alluminio  consumate all’aperto. Nel caso in cui, invece, il consumo avvenga all’interno dei locali o nelle aree anche esterne, ma di pertinenza dei locali stessi, la somministrazione è consentita.

E’ inoltre vietato utilizzare e anche solamente detenere prodotti esplodenti (mortaretti), all’interno delle mura duecentesche e fino a 200 metri dall’ospedale, da case di cura e da case di riposo. Infine nelle aree interessate dalla manifestazione non sarà possibile detenere e utilizzare bombolette spray urticanti al peperoncino e qualunque oggetto e materiale che possa mettere a rischio l’incolumità pubblica. I trasgressori saranno puniti con una sanzione che andrà da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro. Oltre agli agenti della polizia locale e delle altre forze dell’ordine, in piazza dei Signori saranno presenti anche 13 addetti della vigilanza privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *