Breaking News
Lo stabilimento Smev di Bassano (Immagine da Google Maps)
Lo stabilimento Smev di Bassano (Immagine da Google Maps)

Smev Bassano, Donazzan dura sui licenziamenti

Bassano del Grappa – “Apprendiamo con stupore e biasimo dell’avvio della procedura di licenziamento collettivo di tutto il personale dell’azienda Smev srl, importante azienda per il tessuto produttivo del Bassanese”. E’ quanto scrive in una nota diffusa oggi l’assessore regionale al lavoro del Veneto, Elena Donazzan, condannando duramente l’annunciato licenziamento collettivo di tutti i lavoratori della Smev di Bassano, ditta del gruppo Dometic specializzato nella produzione di piani di cottura e di ricambi per forni e fornelli.

L’assessore aggiunge inoltre che la comunicazione dell’azienda è arrivata in Regione a sorpresa, in risposta alla richiesta di incontro che era stato fatta dopo le preoccupazioni espresse dai lavoratori per il futuro aziendale e occupazionale”

“Condanno – continua Donazzan – il comportamento irresponsabile della proprietà nella gestione delle relazioni con i dipendenti e con le istituzioni, rispetto alle prospettive industriali di questo importante stabilimento del Bassanese. L’atteggiamento è ancor più grave e riprovevole se si considera che lo scorso 17 ottobre l’azienda si era assunta l’impegno di aggiornare tempestivamente la Regione in merito alle prospettive del sito. Invece, non vi è stato alcun contatto, se non la mera comunicazione dell’avvio della procedura di licenziamento collettivo per tutti i 68 lavoratori della sede bassanese, trasmessa in risposta alla nostra convocazione”.

“Anche a nome di tutti i lavoratori di Smev – conclude l’assessore -, non è possibile accettare  un comportamento tanto superficiale quanto irresponsabile, e la Regione Veneto farà quanto è nelle proprie prerogative per contrastare una scelta inqualificabile nel metodo e nel merito”. L’assessore, con l’Unità regionale di crisi, ha già convocato il tavolo nella sede del consiglio regionale, a Venezia, a palazzo Ferro-Fini, martedì 10 dicembre alle 14.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *