Breaking News

Ancora bracconieri. 200 esemplari sequestrati

Vicenza – Nei giorni scorsi la polizia provinciale del distaccamento di Thiene ha eseguito due operazioni di contrasto al bracconaggio, che hanno portato al recupero di 200 esemplari di fauna protetta e al rinvenimento di un fucile rubato.

I duecento esemplari protetti sono stati sequestrati in una contrada di Valli Del Pasubio, dove gli agenti hanno anche scoperto una rete da uccellagione tesa in un giardino confinante con il bosco. Dalla perquisizione dell’abitazione è stata rinvenuta una consistente quantità di fauna protetta e particolarmente protetta (nella fattispecie pettirossi, cinciallegre, fringuelli, peppole, frosoni, cardellini e lucherini). Fauna catturata e detenuta illegalmente nelle celle frigorifere.

I responsabili, residenti in contrada Bisighini, detenevano anche uccelli vivi cacciabili, ma che risultati essere stati catturati abusivamente con le reti. La sanzione pecuniaria per l’uccellagione e l’uccisione di fauna particolarmente protetta arriva ad un massimo di ottomila euro.

La seconda operazione si è svolta invece ad Ignago, frazione del Comune di Isola Vicentina. Qui gli agenti in servizio hanno sorpreso un bracconiere residente nella frazione, il quale sprovvisto di porto d’armi stava cacciando con un fucile semiautomatico che, come appurato da successive indagini, è risultato rubato nello stesso comune.

Immediate sono scattate non solo la sanzione di 1.500 euro per le violazioni amministrative, ma anche la segnalazione all’autorità giudiziaria per attività venatoria illecita, porto abusivo d’arma e ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *