Breaking News

Clandestini e sfruttati. Chiuso un laboratorio

Rossano Veneto – Operazione a contrasto dell’immigrazione clandestina ed anche dello sfruttamento sul lavoro, a Bassano, nel pomeriggio di ieri. A condurla sono stati gli uomini del locale Commissariato di polizia, assieme a personale dell’Ispettorato territoriale del lavoro, dello Spisal, della Ulss 7, dell’Inail e della polizia locale di Rossano Veneto, che hanno  effettuato un controllo presso la ditta Confezioni Xia, con sede in Rossano Veneto, al numero 5 di via Meucci.

Durante l’accertamento, sono state trovate 23 persone di origine cinese delle quali 16 prive di regolare assunzione, 5 invece sono risultate completamente irregolari territorio nazionale. Ed ancora: lo stabile era privo di qualsiasi dichiarazione di conformità, alcuni locali del fabbricato erano stati adibiti, in modo abusivo, ad uso dormitorio, mancavano le uscite di emergenza.

Constatata la flagranza del reato di sfruttamento del lavoro clandestino e considerate le gravi carenze riscontrate in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro, si è proceduto al sequestro della porzione di fabbricato adibito a laboratorio. Indagato è il 45enne Youyu Zhou, nato in Cina e residente a Borso del Grappa, nel trevigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *