Breaking News

Alla Bertoliana… “Adotta un libro”

Vicenza – Il consiglio comunale di Vicenza ha deciso all’unanimità di aderire all’iniziativa della Biblioteca Bertoliana, realizzata in collaborazione con gli Amici della Bertoliana, “Adotta un libro”, finalizzata a raccogliere fondi per il restauro di 45 documenti del patrimonio della civica vicentina. Manifesto e soldi raccolti sono stati consegnati alla presidente della biblioteca, Chiara Visentin, nella serata di giovedì 11 dicembre. Organizzata dagli Amici della Bertoliana, a Palazzo Cordellina, la serata è stata l’occasione per presentare l’opuscolo con tutte le proposte di restauro individuate per il biennio 2020-2021 e per illustrare agli sponsor, con l’esposizione dei documenti originali, gli interventi realizzati nel corso del 2019 grazie al loro sostegno.

Il consiglio comunale berico interverrà nel restauro di una mappa manoscritta e acquerellata del fiume Bacchiglione, realizzata nel Settecento dal perito Carlo Titoni. La mappa descrive il sistema idrografico a nord di Vicenza connesso al fiume Bacchiglione. La scelta di intervenire su questo documento ha un fondamento di grande attualità: il patrimonio di mappe manoscritte conservato in Bertoliana (circa 3.800 disegni datati dalla fine del ‘500 all’800), è un corpus documentario fondamentale per interpretare le trasformazioni del territorio vicentino in un’ottica di ricostruzione diacronica di scenari territoriali critici.

Importantissima risulta essere proprio la “cartografia delle acque” dove si rivela la forza della cartografia storica come fonte informativa dal carattere previsionale e base di riferimento per la creazione di piani, programmi e interventi di gestione sostenibile delle risorse idriche.

“Adotta un libro – ha sottolineato la presidente della Bertoliana – è un’iniziativa per promuovere la partecipazione attiva dei cittadini, singoli o associati, alla conservazione e alla tutela di importanti beni culturali ed è anche un modo per far conoscere un aspetto importante della Biblioteca cittadina, rappresentato dal fondo storico, patrimonio dell’identità e della storia della comunità. Sarà a breve disponibile anche nel sito della Bertoliana la versione digitale del libretto con le proposte di restauro, che consentirà a quanti hanno a cuore la tutela della biblioteca di contribuire al restauro di uno o più documenti”.

La Biblioteca ha previsto dei riconoscimenti per ringraziare i donatori del loro sostegno: innanzi tutto all’interno del documento restaurato sarà inserito un certificato di adozione del volume, che cita la data del restauro e il nome di chi ha finanziato il recupero; poi sarà predisposta una sezione del sito internet della biblioteca che darà conto di quanti aderiscono alle operazioni di tutela e valorizzazione del patrimonio; infine periodicamente Bertoliana e Amici della Bertoliana organizzeranno un incontro per ringraziare i donatori e nell’occasione i volumi adottati e salvati saranno esposti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *